Commenta

Eduscopio, chi va meglio all'università
e chi trova prima lavoro tra chi ha
studiato nelle scuole comprensoriali

I ricercatori della Fondazione Agnelli hanno analizzato i dati di circa 1.260.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (a.s. 2012/13, 2013/14 e 2014/15) in circa 7.000 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.
Nella foto il Romani di Casalmaggiore e il Sanfelice di Viadana

Eduscopio, l’osservatorio delle scuole italiane legato alla Fondazione Agnelli, ogni anno offre dati interessanti sugli istituti superiori. Vediamo cosa emerge per quanto concerne il comprensorio Oglio Po. Per la nuova edizione di Eduscopio, i ricercatori della Fondazione Agnelli – Gianfranco De Simone e Martino Bernardi – hanno analizzato i dati di circa 1.260.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (a.s. 2012/13, 2013/14 e 2014/15) in circa 7.000 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.

In provincia di Cremona il Polo Scolastico Romani di Casalmaggiore come Liceo classico ha un indice FGA (indice che mette insieme la Media dei Voti e i Crediti Ottenuti normalizzati in una scala che va da 0 a 100, dando un peso pari al 50% ad ognuno dei due indicatori) di 78.17, con media voti di 27.3 all’università, 78.79 crediti ottenuti (in percentuale su quelli previsti al primo anno di corso) e l’85.7% di diplomati in regola (ossia studenti iscritti al primo anno in questa scuola hanno raggiunto senza bocciature il diploma 5 anni dopo); sempre al Romani come Liceo linguistico notiamo un indice FGA di 61.2, una media voti di 24.45, una percentuale di crediti ottenuti di 68.62 e una percentuale di diplomati in regola di 84.6; infine ancora al Romani come indirizzo Tecnico-Tecnologico l’indice FGA è di 51.24, la media voti di 24.78, i crediti ottenuti del 45.97% e i diplomati in regola sono il 50%. Non sono disponibili, per quest’ultimo indirizzo, i dati sul San Giovanni Bosco di Viadana.

Al Sanfelice di Viadana come Liceo Scientifico notiamo un indice FGA di 76.16, con una media voti di 26.65, crediti ottenuti pari a 80.19 e il 69.4% di diplomati in regola; sul Sanfelice con Liceo Linguistico non sono invece disponibili i dati; sul Sanfelice come indirizzo Tecnico-Economico si ha 59.53 di indice FGA, 24.92 di media voti, 61.37 di percentuale crediti ottenuti e 53.5 di percentuale diplomati in regola. Al Falcone di Asola come Liceo Scientifico notiamo un indice FGA di 71.93, con una media voti di 26.47, crediti ottenuti pari a 73.3 e l’81% di diplomati in regola; al Falcone di Asola come indirizzo Tecnico-Economico si ha un indice FGA di 64.56, una media voti di 25.58, crediti ottenuti pari a 65.93% e 59.8% di diplomati in regola.

Per quanto concerne invece il mondo dell’occupazione per l’indirizzo Tecnico-Economico al Giovanni Falcone di Asola abbiamo il 58.22% di indice di occupazione, il 20% di connessione tra lavoro e titolo di studio conseguito e il 59.8% di diplomati in regola; al Sanfelice di Viadana, invece, il 53.73% di indice di occupazione, il 17.5% di connessione tra lavoro e titolo di studio e il 53.5% di diplomati in regola. Per l’indirizzo Tecnico-Tecnologico al San Giovanni Bosco di Viadana abbiamo il 68.18% di indice di occupazione, l’80% di connessione tra lavoro e titolo di studio e il 33.3% di diplomati in regola; al Romani di Casalmaggiore invece il 48.72% rappresenta l’indice di occupazione, il 5.88% l’attinenza tra lavoro trovato e titolo di studio e il 50% la percentuale di diplomati in regola. Per l’indirizzo Professionale e Servizi al San Giovanni Bosco il 52.1% trova lavoro, il 19.15% lo fa nel settore per il quale ha studiato e il 23.4% rappresenta il dato dei diplomati in regola. Infine per l’indirizzo Professionale e Industria e Artigianato al San Giovanni Bosco di Viadana il 79.4% trova lavoro, il 62.14% trova un lavoro pertinente con il titolo di studio conseguito, il 15.5% è il dato dei diplomati in regola.

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti