Commenta

Addio al notaio Cirani:
a 88 anni ci lascia una colonna
della città di Casalmaggiore

I funerali si svolgeranno, a cura delle onoranze funebri Roffia, a Casalmaggiore mercoledì 9 alle ore 15 partendo dall'abitazione di via Favagrossa, 55 per il Duomo di Santo Stefano, dopo di che la salma sarà tumulata al cimitero casalese.

CASALMAGGIORE – Casalmaggiore perde una figura importante e un vero e proprio punto di riferimento nel campo legale: si è spento infatti a 88 anni il notaio Alessandro Cirani, che dieci anni fa aveva salutato la moglie, la prof. Marina Zani. Cirani, che lascia i figli Elena e Francesco, il genero Luciano, il nipote Luca, il fratello Antonio, la cognata Loredana e parenti tutti, fu il più giovane notaio italiano e ottenne questo singolare record quando iniziò a lavorare da praticante nello studio del padre.

Per 42 anni esercitò questa professione, esattamente fino al 2001 quando decise di chiudere lo studio di via Favagrossa, interrompendo un pezzo di storia della città di Casalmaggiore: tutti gli hanno riconosciuto grande conoscenza della materia e competenza, per questo si affidavano a lui con fiducia. Era molto esperto in diritto di famiglia e di successioni e diede una mano al comune e all’Arma dei carabinieri come relatore in diversi incontri anche sul tema delle truffe e dei raggiri a danni di anziani. A conferma di quanto fosse stimato, Cirani ottenne nel 2005 l’attestato di eccellenza professionale, concesso con una certa rarità dal Rotary Casalmaggiore Oglio Po ai non soci del club.

I funerali si svolgeranno, a cura delle onoranze funebri Roffia, a Casalmaggiore mercoledì 9 alle ore 15 partendo dall’abitazione di via Favagrossa, 55 per il Duomo di Santo Stefano, dopo di che la salma sarà tumulata al cimitero casalese. La famiglia ricorda che il Rosario sarà celebrato martedì 8 alle ore 20 e ringrazia il dottor Alessandro Tei per le amorevoli cure prestate.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti