Commenta

Torricella del Pizzo, ecco
i premiati de "I Presepi nella
Bassa" e "Illuminiamo il Natale"

Durante la cerimonia di premiazione, con Cristina Fadani e il sindaco Emanuel Sacchini in prima fila, un grande grazie è andato anche all’Auser di Torricella, che ha contribuito, mettendo a disposizione i buoni spesa assegnati ai vincitori.

TORRICELLA DEL PIZZO – Si è chiusa in musica, con l’organetto meccanico rispolverato dal Museo Amarcord degli strumenti musicali suonato da Ernesto Marchetti, l’edizione numero 7 de “I Presepi della Bassa in Cascina”, organizzata dalla Famiglia Fadani a Torricella del Pizzo presso l’Agriturismo Torretta. Una tradizione che raccoglie le composizioni di privati ma anche di alcune scuole, ispirate al Natale, in una mostra concorso che non prevede primi premi, ma un piccolo riconoscimento per tutti i partecipanti. Anche l’ultimo giorno, ossia per l’Epifania, ha raccolto visitatori nell’esposizione inaugurata a metà dicembre.

Le due scuole che hanno partecipato quest’anno sono entrambe di Gussola: si tratta della scuola primaria e dell’asilo Monumento ai Caduti, ma durante la cerimonia di premiazione, con Cristina Fadani e il sindaco Emanuel Sacchini in prima fila, un grande grazie è andato anche all’Auser di Torricella, che fattivamente ha contribuito, mettendo a disposizione i buoni spesa che sono stati assegnati ai vincitori del concorso parallelo, destinato ai residenti di Torricella, dal titolo “Illuminiamo il Natale”. Ma ci arriviamo: prima è giusto ricordare che alla mostra-concorso sui presepi hanno preso parte oltre venti espositori, tutti della zona Casalasca con piccole propaggini parmensi, se pensiamo che qualcuno è giunto pure da Sissa. A tutti sono andati un grazie, un cesto alimentare e un attestato di partecipazione, senza classifiche.

Nella foto il presepe della famiglia Owusu

 

Nella foto la composizione della famiglia Sestu

 

Nella foto la composizione della famiglia Carri

 

La graduatoria, invece, è servita per eleggere appunto quelle che sono state ritenute le migliori composizioni di addobbi natalizi realizzate dai residenti di Torricella davanti a casa: al terzo posto è giunta la famiglia Owusu Odusei di via Cantarana, che ha vinto un cesto alimentare natalizio; dopo di che si è assistito ad un ex-aequo al primo posto con Cristina Carri di Bosco Piazza, in zona golenale, che ha convinto la giuria grazie all’originale composizione dal tema “Babbo Natale si prepara”, e Franco Sestu di via Cantarana, che ha ottenuto il primato al pari di Carri con “La Casa e il laboratorio di Babbo Natale”, figura classica di questa festa che dunque ha portato bene a coloro che l’hanno scelta. Ai primi due classificati è andato un buono spesa offerto proprio da Auser. In chiosa un premio speciale è stato assegnato, per l’assiduità della partecipazione e l’aiuto che sempre offre, a Franco Sestu, che è così tornato al tavolo delle premiazioni dopo il precedente riconoscimento.

G.G.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti