Commenta

Giornata della Memoria e
poi del Ricordo: appuntamenti
per le scuole al Vittoria di Viadana

Mediante la musica e la narrazione emerge un racconto in cui la Storia è fatta di uomini, di vite e delle emozioni che arrivano direttamente allo spettatore grazie alla traduzione in italiano dei testi delle canzoni.

VIADANA – Nella mattina di venerdì 25 gennaio avrà luogo il primo appuntamento del 2019  della Stagione Teatrale Scuole, in occasione della Giornata della Memoria. Lo spettacolo, offerto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado dal Comune e dallo sponsor Gruppo Mauro Saviola, è intitolato “Voci dal profondo dell’inferno – Canti e storie di deportati”, ed è a cura di Daniele Goldoni, il quale si è avvalso della consulenza del Prof. Frediano Sessi e del Prof. Carlo Saletti.

Goldoni ha effettuato un lavoro di ricerca storica sui canti dei deportati e sulla loro traduzione, oltre che adattamento in italiano; attraverso i canti dei deportati, racconta la storia degli uomini che li hanno scritti, delle condizioni in cui hanno vissuto e troppo spesso sono morti. Storie dei ghetti, dei lager e del viaggio che le canzoni hanno compiuto attraverso l’Europa occupata spesso superando le barriere del filo spinato. Mediante la musica e la narrazione emerge un racconto in cui la Storia è fatta di uomini, di vite e delle emozioni che arrivano direttamente allo spettatore grazie alla traduzione in italiano dei testi delle canzoni. Lo spettacolo è sostenuto dalla Comunità Ebraica di Mantova. I musicisti Flavio Spotti (percussioni) e Massimo Minotti (chitarra e laud) accompagneranno canti e letture.

Il secondo appuntamento della Stagione è fissato per venerdì 8 febbraio con la presenza dell’esule istriano Dino Grebaz, il quale porterà la sua testimonianza in occasione della Giornata del Ricordo, celebrata in memoria delle vittime delle foibe. Gli eventi si terranno come sempre al Teatro Vittoria di Viadana.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti