Un commento

Identità Gussolese, Sport
e Associazionismo nelle
nuove pillole di programma

"Vogliamo un tavolo di coordinamento, ossia la creazione di un gruppo che rappresenti le varie associazioni presenti nel territorio nonché le società sportive, per stimolare una costruttiva sinergia fra le realtà sportive e di volontariato del paese".

GUSSOLA – Identità Gussolese, la lista civica che sfiderà Stefano Belli Franzini, sindaco uscente, a Gussola e che dovrebbe candidare Miriam Voltini, avvocato, alla sua guida, presenta altri punti del suo programma. Le pillole offerte riguardano l’ambito di Sport e Associazionismo.

“Se da un lato il nostro paese deve fare i conti con un settore produttivo evidentemente limitato, dall’altro lato può contare su un esercito di volontari che rappresentano la parte più importante della nostra comunità. I volontari non sono remunerati, non perché non valgono nulla, ma perché sono inestimabili. Questo principio è imprescindibile anche in ambito sportivo: tutte le società sportive gussolesi, infatti, svolgono un ruolo fondamentale a livello sociale”.

Da qui i punti del programma: “Vogliamo un tavolo di coordinamento, ossia la creazione di un gruppo che rappresenti le varie associazioni presenti nel territorio nonché le società sportive, per stimolare una costruttiva sinergia fra le realtà sportive e di volontariato del paese. Dobbiamo proseguire e migliorare la calendarizzazione degli appuntamenti legati alla tradizione della nostra comunità, tra i quali la festa dello sport e la festa del volontariato, promuovendo l’organizzazione di nuove occasioni di aggregazione e svago, ma anche la rivisitazione di eventi ‘storici’ quali la Festa dei Quattro Cantoni e la Sagra. per quanto concerne l’educazione allo Sport, vogliamo incentivare i ragazzi ed i giovani a praticare attività sportiva, non solo per favorire la socializzazione e l’aggregazione, ma anche e soprattutto per un loro sano e corretto fabbisogno personale. Infine, sull’educazione alimentare, in collaborazione con gli esperti e con le scuole, vogliamo stimolare i giovani ad avvicinarsi ad una corretta e sana alimentazione, per prevenire patologie ed incoraggiare uno stile di vita equilibrato”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto Rossi

    Non sapevo della candidata Sindaca. Certo un bel salto da consigliere di maggioranza con una giunta di sinistra a candidato di Casa Pound. È giusto cambiare idea ma la sua vera “identità” qual è?