Commenta

Treni, Piloni (PD): "Mentre si
festeggia per un Vivalto usato, i
pendolari continuano a subire!"

“Solo per fare un esempio – dice Piloni – ricordo che sulla Mantova-Cremona, una delle linee più penalizzate dal nuovo piano di Trenord, sono state tagliate ben 29 corse su 42. E che le 13 rimaste continuano ad avere disservizi, soppressioni e ritardi”.

“Altro che nuovo! Il Vivalto consegnato ieri è usato, ha 9 anni ed è solo il quattordicesimo dei 49 annunciati a fine agosto. Ormai siamo alla pantomima. Si festeggia in pompa magna l’arrivo di un treno usato e nel contempo si comunica che la puntualità è aumentata del 18 % grazie ai tagli dei treni”.

E’ sconcertato il consigliere regionale del PD Matteo Piloni, all’indomani della cerimonia che si è svolta ieri mattina, in Stazione Centrale, per la consegna, da parte di Trenitalia, dell’ultimo dei convogli promessi per l’inizio di quest’anno, i restanti 35 dovrebbero arrivare entro la fine del 2019.

“Solo per fare un esempio – dice Piloni – ricordo che sulla Mantova-Cremona, una delle linee più penalizzate dal nuovo piano di Trenord, sono state tagliate ben 29 corse su 42. E che le 13 rimaste continuano ad avere disservizi, soppressioni e ritardi”.

“Sono più di 22 le linee che non hanno raggiunto l’indice di affidabilità e che a febbraio hanno diritto al bonus – sottolinea – Un film che si ripete ormai da tempo”.

Piloni ricorda inoltre che “la Regione contribuisce al contratto di servizio con Trenord per più di 440 milioni di euro, che in 8 anni le tariffe sono aumentate del 30% e che, nonostante il persistere dei disservizi, continuano a salire”.

“I treni usati, promessi a fine agosto, stanno arrivando con il contagocce – attacca il consigliere – e non c’è nessuna volontà di modificare la governance di Trenord che solo fino a pochi mesi era considerata la causa di tutti i problemi, mentre oggi viene difesa a spada tratta”.

“Siamo ben lontani da qualsiasi miglioramento – conclude Piloni – e mentre loro festeggiano l’arrivo di un treno usato, i pendolari continuano a perdere ore preziose di vita”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti