Commenta

San Giovanni, abolita COSAP
sui carrabili. Asinari: "Incide poco,
e snellirà il lavoro degli uffici"

“Si tratta di un canone che incide pochissimo sul bilancio comunale, la cui soppressione, oltre ad incontrare, penso, il favore di molti cittadini, snellirà il lavoro degli uffici. A breve sarà inviata una comunicazione agli interessati per informarli in via ufficiale dell’abolizione del tributo.”

SAN GIOVANNI IN CROCE – Su proposta del sindaco Pierguido Asinari, il consiglio comunale di San Giovanni in Croce ha adottato un provvedimento che avrà ripercussioni immediate sui cittadini, già a partire dall’anno in corso. Nella seduta del 4 febbraio, infatti, è stato abolito il Canone per l’Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche sui passi carrabili, un tributo che colpisce chiunque abbia un passo carrabile situato davanti a un tratto di marciapiedi pubblico. Il provvedimento non va confuso con la richiesta da inoltrare alla polizia locale per apporre sul proprio portone il cartello di divieto di sosta, pagando in tal caso la relativa tassa.

“Si tratta di un canone che incide pochissimo sul bilancio comunale, la cui soppressione, oltre ad incontrare, penso, il favore di molti cittadini, snellirà il lavoro degli uffici. A breve sarà inviata una comunicazione agli interessati per informarli in via ufficiale dell’abolizione del tributo.”

Nell’altro punto all’odg è stata deliberata la presa d’atto delle dimissioni del consigliere di minoranza Libero Monteverdi, surrogato nella stessa seduta di consiglio da Andrea Decò, primo dei non eletti della lista “Il Comune per tutti”, che alle elezioni comunali del 2016 aveva raccolto il 28% dei consensi.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti