Commenta

Caccia, Degli Angeli (M5S)
e Piloni (PD): "Regione
stoppata, lo avevamo previsto"

L’impugnazione è una vittoria per la tutela dell’ambiente e per il patrimonio faunistico. Questa maggioranza oltre a imparere a scrivere le leggi, dovrebbe mettersi a lavorare sulle vere urgenze dei lombardi: liste d’attesa, trasporto pubblico e sviluppo

“Continua anche per questa maggioranza la moda inaugurata da Maroni di farsi impugnare facilmente le leggi che la maggioranza propone al Consiglio regionale. Era chiaro fin dall’inizio che quei provvedimenti fossero in contrasto con le norme nazionali.

Avevamo ampiamente manifestato la nostra contrarietà a quelle correzioni legislative. Favorivano la caccia, che ha delle regole stabilite a livello nazionale, per il tornaconto elettorale di alcuni tra assessori e consiglieri della maggioranza.

L’impugnazione è una vittoria per la tutela dell’ambiente e per il patrimonio faunistico. Questa maggioranza oltre a imparere a scrivere le leggi, dovrebbe mettersi a lavorare sulle vere urgenze dei lombardi: liste d’attesa, trasporto pubblico e sviluppo. Con i favori alla caccia finiamola qui”, così Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta l’impugnazione davanti alla Corte Costituzionale di alcune norme in materia di caccia della legge regionale di semplificazione.

Se i cacciatori lombardi vedranno complicarsi ancora di più l’esercizio della pratica, dovranno ringraziare solo ed esclusivamente la Lega che  ha voluto a tutti i costi una legge  che aveva fin troppo chiari elementi di incostituzionalità. Il consigliere regionale Matteo Piloni (Pd) commenta così la decisione del Governo di impugnare davanti alla Corte costituzionale la legge regionale sulla caccia. “ Avevamo proposto alla Lega di soprassedere – sottolinea Piloni- in quanto la legge  contrastava con le procedure stabilite a livello comunitario e nazionale, ma purtroppo siamo stati inascoltati. Avevamo evidentemente ragione ma la Lega per  far credere ai cacciatori di essere la loro paladina ne ha peggiorato la vita”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti