Commenta

Scarsa manutenunzione e
problemi a fossi e scoli: Perteghella
(Viadana Democratica) interroga

"In alcuni casi - spiega il consigliere - oltre alla mancata manutenzione, si assiste ad una consistente riduzione delle capacità ricettive originarie di scoli e fossati per effetto di una precisa volontà dei conduttori dei fondi confinanti".

VIADANA – Il consigliere di Viadana Democratica Silvio Perteghella interroga il consiglio comunale sulla situazione dei fossi e degli scoli utili alla raccolta e al deflusso delle acque piovane, a suo avviso oggetto di scarsa manutenzione. Gli esempi che Perteghella riporta sono quelli dell’intersezione di Via Kennedy con Via Cagnola e con Via Viazzoli.

“In alcuni casi – spiega il consigliere – oltre alla mancata manutenzione, si assiste ad una consistente riduzione delle capacità ricettive originarie di scoli e fossati per effetto di una precisa volontà dei conduttori dei fondi confinanti. Dunque tale incuria di certo peggiora la capacità di smaltimento delle acque reflue urbane, soprattutto in occasione di forti temporali, bombe d’acque. Il regolamento di Polizia Rurale, se pur vecchio di ben 34 anni, stabilisce con precisione i divieti per i proprietari che si trovino a confine a scoli e fossati e impegna il Comune di Viadana ad effettuarne la manutenzione ordinaria ogni anno. Chiedo dunque per quali ragioni non vengono effettuate le doverose manutenzioni ordinarie a scoli e fossati da parte del Comune di Viadana; e se l’Amministrazione Comunale non intenda agire con apposite ordinanze che impegnino i conduttori dei fondi adiacenti a scoli e fossi situati in adiacenza alla pubblica via, per il ripristino dimensionale originario degli stessi a tutela delle evidenti ragioni di pubblico interesse”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti