Commenta

Il Tenente Colonnello
viadanese Andrea Menta
spiega le missioni dell'esercito

Dopo la breve introduzione del vicepresidente dell’associazione, Ernesto Flisi, il Tenente Colonnello ha illustrato con slides l’attività della Brigata Alpina Taurinense nei vari teatri di conflitto nel mondo

Il tenente Colonnello Andrea Menta con Ernesto Flisi, Vicepresidente della Società Storica Viadanese

VIADANA – Una grande affluenza di pubblico ha riempito la Sala Saviola del MUVI di Viadana per ascoltare il Tenente Colonnello Andrea Menta, viadanese di origine. L’incontro, tenutosi domenica 10 febbraio scorso, è stato organizzato dalla Società Storica Viadanese sul tema delle Missioni di pace dell’Esercito Italiano nel mondo.

Dopo la breve introduzione del vicepresidente dell’associazione, Ernesto Flisi, il Tenente Colonnello ha illustrato con slides l’attività della Brigata Alpina Taurinense nei vari teatri di conflitto nel mondo, quali l’Afghanistan, il Libano, vari Paesi dei Balcani, la Libia.

Il relatore ha saputo accattivarsi l’attenzione del pubblico per più di un’ora, illustrando gli strumenti, le capacità logistiche, ma soprattutto di mediazione messe in campo dal nostro Esercito.

Si tratta di un lavoro preziosissimo a favore della pace e nell’esercizio del quale il contingente italiano riscuote sempre larghi consensi, sia per l’elevata esperienza acquisita, sia per le doti di intelligenza, di rispetto, di attenzione alle culture locali che fanno parte del patrimonio che caratterizza l’azione dei nostri soldati.

Il pubblico presente ha toccato con mano la complessità del lavoro di pacificazione effettuato da questi contingenti, con una illustrazione rara per la dovizia di notizie fornite dal relatore. Certo questa azione meritoria dovrebbe avere maggior spazio nei mezzi di diffusione nazionali.

Al termine sono state poste varie domande alle quali il ten. col. Andrea Menta ha saputo rispondere con competenza.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti