Commenta

Libri e giochi per i bimbi
che vanno a trovare genitori
detenuti: l'iniziativa di Casa Diego

Il materiale può dunque essere consegnato a Casa Diego in via Gialdine 10, a Rivarolo del Re dopo le ore 19 quando la famiglia Maffi si ritrova ed è disponibile a ricevere anche i donatori o previa appuntamento contattando il 389-1156883.

RIVAROLO DEL RE – Lo aveva annunciato quando ci aveva presentato, per la prima volta, Casa Diego, la struttura che presto diventerà a tutti gli effetti una Casa Famiglia. Adesso il progetto, da qualche ora, è entrato nel vivo a Rivarolo del Re: Luca Maffi, il rapper di Cristo, intende cioè raccogliere libri e letteratura per l’infanzia, e non solo, per i bambini o i ragazzi che vadano al Carcere di Cà del Ferro a Cremona per andare a trovare i genitori detenuti.

Lo stesso Maffi ha spiegato di avere avuto una sorta di illuminazione proprio durante una recente visita al carcere: quell’ala della struttura così vuota e spoglia, dove comunque i più piccoli vanno a trovare i loro genitori, ha messo un po’ di tristezza a Luca, che s’è preso a cuore la vicenda, trovando i giusti contatti e dando così il via alla raccolta. “E’ positivo dare un po’ di colore a una zona e a un momento della giornata che non sono semplicissimi, per renderli più umani e più quotidiani – ha spiegato Maffi – . Sia per i genitori che incontrano i figli, sia per i figli che chiaramente possono associare anche quell’ala del carcere a una maggiore normalità”.

Giochi, libri e cancelleria, nuovi o usati in buone condizioni, da destinare all’area colloqui con i minori figli di detenuti della Casa Circondariale di Cremona: questo il semplice regolamento di una raccolta lanciata dal Casa Diego, struttura di Rivarolo del Re, che in passato era conosciuta come Tenda 3 per l’accoglienza di malati di Aids. Restò tale fino a pochi mesi fa, poi avendo perso la sua ragione d’essere, ecco che Luca Maffi ha deciso di andarci a vivere con moglie e tre figli, trasformandola e riconvertendola con attenzione a minori e coppie con figli in difficoltà. Il materiale può dunque essere consegnato (fino alla metà di marzo) a Casa Diego in via Gialdine 10, a Rivarolo del Re dopo le ore 19 (ossia quando la famiglia Maffi si ritrova ed è disponibile a ricevere anche i donatori) o previa appuntamento contattando il 389-1156883.

G.G.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti