Commenta

Eridano Adventure, salta
l'edizione 2019 "per cause di forza
maggiore": ma è solo un arrivederci

Insomma una perdita per quest’anno che non lascia indifferenti e che, in un certo senso, è il miglior certificato della bontà del lavoro svolto sin qui dagli organizzatori. Ma l'Eridano tornerà comunque con un semplice messaggio: “Scusate il ritardo”.

CASALMAGGIORE/SABBIONETA – Rischiava di essere un’edizione da ricordare, quella dell’Eridano Adventure 2019. Una corsa podistica ormai entrata nel calendario ufficiale della zona Casalasca e che quest’anno doveva confermare l’unione dello sport col mondo della cultura che da sempre questo evento porta avanti e incoraggia, puntando al colpaccio, ossia all’ingresso nei principali monumenti di Sabbioneta.

Invece, purtroppo, l’Eridano Adventure quest’anno non si farà. Lo hanno annunciato gli stessi organizzatori sulla pagina Facebook dell’Eridano, spiegando che, come si legge, “l’evento è stato annullato per cause di forza maggiore”. Motivazione che non ha nulla di polemico – giusto dirlo e doveroso precisarlo – e non hanno alcun riferimento alla situazione attuale del ponte chiuso o al fatto che la Sovrintendenza dei Beni Culturali non abbia concesso alcuni passaggi in alcune zone artistiche e culturali di Sabbioneta.

Più che uno stop, una pausa – magari anche brusca – che però assolutamente non va ad intaccare quanto realizzato sinora da Eridano Adventure e dai suoi percorsi, capaci di unire idealmente il territorio Casalasco spesso a quello Parmense, e dunque ancora più significativo di questi tempi in cui il ponte stradale è chiuso. L’Eridano, in ogni caso, ritornerà presto: gli stessi organizzatori, infatti, scrivono chiaramente: “Ci si rivede più avanti per l’eventuale recupero di data”. L’aggettivo “eventuale” si riferisce all’edizione 2019. Si intende cioè che non è scontato che proprio quest’anno l’Eridano venga comunque organizzato, ma è praticamente certo che la corsa podistica tornerà, magari anche nel 2020. Si è soltanto presa una pausa, insomma.

Tanti i commenti dispiaciuti per questa decisione, che conferma l’attaccamento alla gara, invitando gli organizzatori a non mollare e a riproporre l’Eridano al più presto: “Che peccato! Una gara così bella per panorama ed organizzazione!” sottolinea qualcuno. “Spero nel recupero magari in un periodo più favorevole” scrive un altro appassionato. Insomma una perdita per quest’anno che non lascia indifferenti e che, in un certo senso, è il miglior certificato della bontà del lavoro svolto sin qui dagli organizzatori. La sesta edizione dell’Eridano Adventure si fa insomma attendere. Ma, ne siamo certi, tornerà comunque con un semplice messaggio: “Scusate il ritardo”.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti