Commenta

Vicobellignano, discarica
abusiva nel canale, intervengono
Casalasca e la municipale

Uomini - queli che han lavorato - sporchi, coscienza (quella dei festeggianti e di quelli che hanno abbandonato i rifiuti) zero. La solita storia insomma, comune in più luoghi di un territorio martoriato dai soliti ignoti che il più delle volte riescono a farla franca

VICOBELLIGNANO – Li aveva lasciati qualche imbecille, o forse più d’uno. Rifiuti (quasi un cassone di roba) lanciati dentro al Canale che divide il cimitero di Vicobellignano dalla nuova area residenziale. Soprattutto bottiglie, e bicchieri in plastica. Tra le altre cose recuperate i resti di un festino tra idioti, con quello più ‘furbo’ che alla fine ha deciso che era troppa fatica prendere la roba e buttarla dove andava buttata. Vetro, plastica, lattine, carta non erano lì da molto tempo.

A segnalare la presenza della ‘discarica’ abusiva ieri sera un residente e stamattina è scattata l’operazione di recupero. Casalasca e la Polizia Municipale cittadina si sono dati parecchio da fare per ripristinare la decenza. Casalasca ha mandato sul luogo un solo uomo che non ce l’avrebbe fatta a ripristinare il tutto da solo. E’ stato un agente a dare man forte nel vero senso della parola. Al termine della raccolta – come dicevamo – quasi un cassone di rifiuti.

Uomini – queli che han lavorato – sporchi, coscienza (quella dei festeggianti e di quelli che hanno abbandonato i rifiuti) zero. La solita storia insomma, comune in più luoghi di un territorio martoriato dai soliti ignoti che il più delle volte riescono a farla franca. Naturalmente l’intervento di Casalasca è a carico dei residenti casalaschi tutti. L’ulteriore beffa per chi cerca di fare le cose come si devono fare.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti