Commenta

Frutta venduta senza autorizzazione,
il sindaco Bongiovanni ordina
la confisca e ridistribuzione

Per la rapida deperibilità della merce è stata disposta la pressoché immediata donazione della stessa alla San Vincenzo (santo Stefano e san Leonardo e parrocchia di Casalbellotto), nonché alla tenda di Cristo di fratel Francesco Zambotti

CASALMAGGIORE – Merce confiscata e ridistribuita. Dopo una operazione della Guardia di Finanza di Cremona che due giorni fa ha provveduto a controllare e a sanzionare un rivenditore di frutta senza alcuna autorizzazione alla vendita, nei pressi di un distributore di benzina a Casalmaggiore, la merce è stata sottoposta a sequestro e successivamente, con la collaborazione della Polizia Locale, nel pomeriggio di ieri, confiscata attraverso un’ordinanza disposta dal Sindaco di Casalmaggiore.

Per la rapida deperibilità della merce è stata disposta la pressoché immediata donazione della stessa alla San Vincenzo (santo Stefano e san Leonardo e parrocchia di Casalbellotto), nonché alla tenda di Cristo di fratel Francesco Zambotti, che hanno provveduto tramite volontari al ritiro presso il deposito comunale di un centinaio di cassette di frutta tra aranci, mandarini, limoni, patate, cipolle, mele e pere.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti