Commenta

Provincia PR, Ponte Verdi:
"I lavori sono già partiti, ponte
sotto costante attenzione"

Il 4 marzo scorso) sono stati consegnati i lavori del primo lotto, le cui operazioni preliminari sono state avviate la scorsa settimana, per circa 2 Milioni di euro, finanziati dalla Regione Emilia-Romagna per 1 milione e dalla Provincia di Parma per 1,1 milioni di euro

PARMA – La Provincia di Parma – Servizio Viabilità ringrazia l’Associazione Amo Colorno per l’attenzione, precisa tuttavia che la situazione del Ponte Verdi di Ragazzola – San Daniele Po è monitorata costantemente dalle Province competenti e ricorda che i lavori di ripristino del ponte sono già partiti.

Non a caso, da tempo sono stati sviluppati progetti di intervento significativi. Un primo stralcio è mirato ad assicurare la riapertura a doppio senso di marcia, ed un secondo – di maggior peso – è teso ad un consolidamento importante (con lavori prevalentemente svolti sotto la struttura e non interferenti con il traffico).

Il 4 marzo scorso) sono stati consegnati i lavori del primo lotto, le cui operazioni preliminari sono state avviate la scorsa settimana, per circa 2 Milioni di euro, finanziati dalla Regione Emilia-Romagna per 1 milione e dalla Provincia di Parma per 1,1 milioni di euro.

Si interverrà sulle travi, tra cui le tre gravemente ammalorate e puntellate, oggetto delle foto trasmesse da Amo Colorno e pubblicate da alcune testate.

Per tutto il periodo di cantiere il ponte resterà percorribile a senso unico alternato, regolato da semaforo “intelligente”, con velocità massima consentita di 30 km/ora, divieto di sorpasso per tutti; il limite di peso a 44 tonnellate è tassativo per non interferire con le lavorazioni.

Durante la fase più delicata dei lavori, il ponte sarà presidiato per far rispettare i divieti.

Si ribadisce che la conclusione dei lavori è prevista per il 2 luglio, dopo 120 giorni, con la completa riapertura al traffico nei due sensi di marcia, sempre con limite di peso a 44 tonnellate (quindi i bus potranno transitare).

Inoltre nei prossimi giorni, definiti gli ultimi approfondimenti, è prevista la pubblicazione del bando per il secondo lotto di lavori pari a 6 milioni di euro, per intervenire su ulteriori travi ammalorate e sui pulvini (con finanziamento ministeriale).

La Provincia di Parma è consapevole del disagio agli utenti e sta attuando tutte le misure possibili, tra cui l’installazione del semaforo intelligente a gennaio per gestire al meglio le inevitabili code.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti