Commenta

E' Più Pomì, come complicarsi
la vita: col Club Italia successo
per 3-2, ricordando Corrado Villa

Prima dell'inizio della gara sono anche avvenute le premiazioni della Finale di U18 Provinciale che ha visto vincere per la quinta volta consecutiva la Banca Cremasca Volley Crema 2-0, squadra affiliata Vbc. FOTOGALLERY
Fotogallery Francesco Sessa

VBC ÈPIÙ POMÌ CASALMAGGIORE – CLUB ITALIA CRAI: 3-2 (25-18 / 19-25 / 25-18 / 20-25 / 15-9)

Vbc: Skorupa 4, Mio Bertolo 4, Spirito (L), Lussana, Gray, Bosetti 19, Radenkovic, Arrighetti 11, Carcaces 19, Kakolewska 2, Cuttino 18. Non entrate: Marcon,  Pincerato. All. Gaspari-Bertocco

Club Italia: Enweonwu 21, Morello 2, Malual 1, Lubian 12, Pietrini 20, Omoruyi 1, De Bortoli (L), Populini, Fahr 12, S. Nwakalor 7, Scola. Non entrate: Battista, Kone, Panetoni (L). All.Bellano-Fanni

CREMONA – La spunta al tie break la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore su un Club Italia Crai mai domo tra le mura amiche del PalaRadi di Cremona davanti a 1.924 spettatori nell’undicesima di ritorno della Samsung Volley Cup Serie A1 Femminile. Toccante il momento di ricordo appena prima degli starting six del tifoso Corrado Villa scomparso un anno fa l’11 marzo. Prima dell’inizio della gara sono anche avvenute le premiazioni della Finale di U18 Provinciale che ha visto vincere per la quinta volta consecutiva la Banca Cremasca Volley Crema 2-0, squadra affiliata Vbc.

Primo set. La gara si apre con un ace di Caterina Bosetti, 1-0 e Cuttino ribadisce. Primo tempo di Arrighetti sul quale la difesa azzurra può poco, 4-1 Vbc. Arrighetti sigla anche un ace nella battuta seguente, 5-1. Pietrini taglia la difesa rosa e sigla il 2-5, ma Kakolewska ristabilisce subito le distanze. Enweonwu sigla il primo ace della formazione azzurra e fa 4-6, ma subito ci pensa Carcaces a mettere a terra il pallone successivo, 7-4. Bell’azione finalizzata da Bosetti che fa 9-5 dopo alcuni botta e risposta. Sylvia Nwakalor ferma il tentativo rosa con un muro e la pipe di Cuttino è out, il Club Italia si porta sotto, 8-9, ma la battuta di Lubian è lunga. Cuttino sceglie la palla morbida che si dimostra vincente, 11-9. Il Club Italia si porta sul 10-15 e coach Gaspari chiama il primo time out di giornata. Carcaces piega le mani della difesa ospite e sigla il 17-12. Bel palleggio all’indietro di capitan Arrighetti e Caterina Bosetti sigla il 19-15. Diagonale stretta nei primi tre metri e la Vbc si porta sul 21-16, time out per coach Bellano. Al ritorno in campo pipe di “Firefox” Bosetti e 22-16, ma Bosetti ribadisce e sigla un altro ace, 23-16. Cuttino trova il primo set point ma Pietrini annulla, 24-17 Vbc. E’ il muro di Carcaces a chiudere la frazione 25-18. Top Scorer: Carcaces 6, Pietrini 4

Secondo set. E’ Enweonwu ad aprire le marcature del primo set sfruttando il muro rosa, 1-0 Club Italia, ma il servizio di Fahr è a rete, 1-1. Inizio scoppiettante di set, sul filo dell’equilibrio, Sylvia Nwakalor in diagonale trova il 4-3 per le azzurre, Bosetti pareggia i conti in diagonale. Le azzurre spingono, Morello trova un ace su Carcaces, 7-4 ma la battuta seguente è out, 5-7. E’ fuori la pipe di Sylvia Nwakalor e la Vbc Èpiù Pomì si riposta sotto, 8-9. Carcaces ferma tutto col suo muro ed è sorpasso 10-9. Lubian, capitano delle azzurre, riporta le sue avanti 11-10 e Pietrini ribadisce. Il tentativo di Carcaces è lungo e così, sul 13-10 Club Italia, coach Gaspari chiama time out. Al ritorno in campo il servizio di Enweonwu è a rete, 11-13, e Carcaces poi accorcia con una palla morbida. Kakolewska cerca di tenere le sue attaccate alle avversarie, primo tempo e 13-15, Cuttino poi accorcia nuovamente. La Vbc pareggia grazie ad un errore delle azzurrine e così coach Bellano chiama time out, 15-15. Bosetti piega le mandi del muro azzurro, 16 pari. Cuttino sfrutta ancora le mani del muro e porta le sue a meno uno, 18-19. Primo tempo a tutta velocità di Lubian che manda il Club Italia sul 21-19. Dubbio il tocco a terra del pallone sul 22-19 per le azzurrine, coach Gaspari chiama time out. Enweonwu trascina le sue con un ace e una diagonale portandole sul 24-19, e poi Pietrini chiude 25-19. Top Scorer: Bosetti e Cuttino 3, Pietrini 8

Terzo set. Marina Lubian apre le marcature del terzo set, 1-0, Arrighetti pareggia i conti. Bomba di Carcaces e tutto torna in parità 2-2. Le azzurre spingono, Bosetti tiene le sue attaccate, 4-5. Cuttino infila la traiettoria giusta, il pallone cade a terra e fa 5-6. E’ il muro di Arrighetti a pareggiare i conti 6-6. Bella diagonale di Cuttino che porta le rosa avanti sull’8-7. Le azzurrine non mollano, Nwakalor porta le sue avanti sul 10-9 ma Carcaces non ci sta, diagonale de “El Tiburon” e parità 10-10. Ace fortunoso quanto efficace di Cuttino, 11-10. E’ ancora Carcaces a mettere il pallone a terra, 12-10. Monster block di Carcaces su Pietrini, 14-10 Vbc e time out per coach Bellano. Pipe di “Rocket” Cuttino ed è 15-12. Gran muro di Arrighetti su Enweonwu e la Vbc Èpiù Pomì si porta sul 17-13, time out ancora per le azzurre. Al ritorno in campo un’azione tutta in palleggio nei primi due tocchi mandano Cuttino a finalizzare il 18-13. E’ fuori il tentativo di Cuttino, 17-20 e coach Gaspari chiama time out. Al ritorno in campo è Bosetti a mettere a terra il pallone, seguita poi da Arrighetti, 22-17. E’ ancora Arrighetti a trovare il varco giusto, 23-17. Bomba in pipe di Bosetti, set point 24-17 annullato però dalla battuta a rete. E’ il capitano, Valentina Arrighetti a chiudere la frazione 25-18. Top Scorer: Bosetti e Cuttino 6, Enweonwu 5

Quarto set. Rimane in campo Giulia Mio Bertolo per Kakolewska. E’ Carcaces con una parallela a tutto braccio ad aprire le segnature, 1-0, Mio Bertolo ribadisce. Cuttino trava la zona di confitto e mette a terra il 3-1. Lubian conquista la parità beffando la difesa rosa sotto rete, 3-3, ma la battuta di Pietrini finisce a rete, 4-3 Vbc. Alzata in spaccata di Morello per Pietrini, muro di Arrighetti, 6-4 Casalmaggiore. Altro muro, stavolta di Skorupa, blocca il tentativo azzurro, 7-4, time out Club Italia. Si torna in campo ed è ancora muro di Skorupa, 8-4. Pipe devastante del “Tiburon”, 9-5 Vbc. Pietrini sfrutta le mani del muro rosa, 7-9. Arrighetti mostra ancora di che pasta è fatta, il suo muro blocca il tentativo azzurro e fa 10-7. Fahr trova l’ace su Bosetti che manda le sue a meno uno, 9-10, poi ne trova un altro sulla battuta seguente, 10-10 e time out per coach Gaspari. Incomprensione in difesa al ritorno in campo e il Club Italia passa in vantaggio, allungando con un altro ace di Fahr, 12-10. Fahr è incontenibile, altro ace, 13-10 e time out Vbc. Bosetti spezza il turno di battuta “nefasto”: pipe e 11-13. Mio Bertolo “cecchina” il centro del campo dopo una ricezione sbagliata delle avversarie e fa 14-15, e poi pareggia con un muro, 15-15. Enweonwu sfrutta il mani out e porta le azzurre avanti 19-15. Le azzurrine spingono sempre di più, Pietrini fa 22-18. Carcaces caparbia indovina la traiettoria giusta e fa 20-23. Il Club Italia chiude 25-20 la quarta frazione. Top Scorer: Skorupa e Carcaces 3, Fahr 6 (4 aces)

Tie Break. Apre le marcature il Club Italia, Carcaces pareggia i conti 1-1. Mio Bertolo mura l’attacco di Pietrini, 2-1 Vbc. Muro di Enweonwu su Carcaces e 2-2. Bomba di Cuttino che piega Enweonwu e fa 3-2. Out il tentativo di Carcaces, 3-3. A rete la battuta di Pietrini, 4-3 Vbc. Tocca l’asticella il colpo di Omoruyi, 5-3 Vbc. Omoruyi si fa perdonare dalle sue subito dopo, parallela e 4-5. Invasione a rete di Omoruyi, 6-4 Vbc. Fuori il tentativo rosa, 5-6. Fuori anche il tocco a muro di Arrighetti, 6-6. Diagonale a tutto braccio di Bosetti, 7-6. Enweonwu trova il 7 pari, Bosetti riporta avanti le sue, 8-7 Vbc, si va al cambio di campo. Si riparte con un ace di Bosetti, 9-7 time out Club Italia. Al ritorno, dopo una palla contesa, Enweonwu con un pallonetto fa 8-9, Carcaces ristabilisce le distanze, 10-8. Murone di Carcaces su Enwewonwu, 11-8, time out Club Italia. Ace di Arrighetti al ritorno in campo, 12-8. Out l’attacco di Pierini, 13-8 Èpiù Pomì. Enweonwu usa una palla morbida e porta le sue sul 9-13. Cuttino mette a terra il match point, 14-9, e poi chiude la gara con una parallela, 15-9 e 3-2.

MVP.: Caterina Bosetti

“Ho provato a mettere la grinta nel momento in cui ci siamo un po’ spente – dice Giulia Mio Bertolo – perchè quando le cose tecniche iniziano a non venire serve la grinta..ma l’abbiamo portata a casa. Abbiamo perso un po’ la concentrazione, loro sono una squadra giovane e non sono da sottovalutare. Cercheremo di preparare al meglio lo scontro con Busto, la da loro sarà molto difficile…non faccio pronostici perchè portano sfortuna. Ora siamo un po’ stanche, nonostante la pausa, ma sono convinta che potremo migliorare in vista dei play-off”.

“Sinceramente sono contenta – dice Terry Enweonwu opposto Club Italia – anche se siamo a fine stagione abbiamo dimostrato che abbiamo tanto da dare. Dopo un campionato così vogliamo riscattarci, ci stiamo rimboccando le maniche ancora di più per dimostrare perchè ormai le aspettative su di noi sono poche..e non è giusto”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti