Commenta

Ospedale vecchio,
pulizia dopo la protesta:
un primo passo è stato fatto

Resta ora da capire che ne sarà dello stabile di proprietà dell'ATS e soprattutto della chiesa, una tra le più belle e preziose del casalasco. ATS infatti può cederla, anche se permangono alcuni vincoli architettonici legati alla storicità della struttura

CASALMAGGIORE – Seppur in maniera piuttosto sommaria – sul retro dello stabile abbandonato permangono rifiuti – nei giorni scorsi è stata ripulita l’area attorno al vecchio ospedale di via Cairoli. Dopo il nostro servizio e la protesta di Casalmaggiore la Nostra Casa, gli organi preposti hanno provveduto a ‘bonificare’ l’area. Ha riacquistato una propria dignità l’area prospicente alla chiesa e sono sparite del tutto le erbacce. E’ stata rispristinata anche la recinzione esterna sul fronte parcheggio per evitare accessi indesiderati in un area che resta – come ben specificano anche i cartelli – a rischio crollo.

Resta ora da capire che ne sarà dello stabile di proprietà dell’ATS e soprattutto della chiesa, una tra le più belle e preziose del casalasco. ATS infatti può cederla, anche se permangono alcuni vincoli architettonici legati alla storicità della struttura. Servirà un acquirente disposto a sobbarcarsi un grosso onere ed un progetto che finalmente restituisca dignità ad un ‘luogo del cuore’ della casalesità.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti