Commenta

A Rebecca Bianchi, étoile
casalasca del Corpo di ballo del
teatro di Roma, il premio Gino Tani

A vincerlo negli anni Pina Baush, Sylvie Guillem, Carla Fracci, Lindsay Kemp, Roberto Bolle, Elisabetta Terabust, Raffaele Paganini, Eleonora Abbagnato, Jiri Kylian, Vladimir Vasiliev, Carolyn Carlson, Antonio Gades, Nacho Duato, Vladimir Malakhov

Rebecca Bianchi

CASALMAGGIORE – Rebecca Bianchi, l’etoile casalasca della Compagnia di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma si aggiudica uno dei premi più ambiti della danza, il Gino Tani. Il Prestigioso riconoscimento è stato consegnato negli anni a grandi nomi per citarne alcuni Pina Baush, Sylvie Guillem, Carla Fracci, Lindsay Kemp, Roberto Bolle, Elisabetta Terabust, Raffaele Paganini, Eleonora Abbagnato, Jiri Kylian, Vladimir Vasiliev, Carolyn Carlson, Antonio Gades, Nacho Duato, Vladimir Malakhov.

Rebecca Bianchi inizia giovanissima la danza. A 11 anni è a Milano, nella Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano insieme ad altre giovanissime e talentuose promesse, sotto la direzione di Anna Maria Prina ed affina la propria preparazione sotto la direzione di Frédéric Olivieri. Nel 2009, subito dopo il diploma, Rebecca Bianchi entra a far parte del Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma. E’ qui che – gradino dopo gradino – sale la scala che la porterà, nel maggio 2015, con la Direzione del Corpo di ballo di Eleonora Abbagnato, a vincere il concorso da solista.

Eleonora Abbagnato ha completa fiducia in lei. Nel 2015 le affida il ruolo principale nella Giselle di Patricia Ruanne in coppia con Claudio Coviello, un’interpretazione questa particolarmente toccante sul versante interpretativo che le è valsa, meritatamente, la nomination al Premio Benois de la Danse 2016. Il 20 dicembre 2015 è nominata prima ballerina al termine di Schiaccianoci di Giuliano Peparini. Nel 2017, al termine della rappresentazione di Giselle di Patricia Ruanne è nominata dal Presidente del Teatro dell’Opera di Roma Virgina Raggi, alla presenza del Sovrintendente Carlo Fuortes e della Direttrice del Corpo di Ballo Eleonora Abbagnato, étoile del Teatro dell’Opera di Roma.

L’ambito riconoscimento le sarà consegnato durante la serata di Gala che si terrà il 13 aprile alle ore 20,30 al Teatro Giancarlo Menotti di Spoleto.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti