Commenta

Commessaggio, al via
l'ultima fase dei lavori di
riqualificazione del Torrazzo

Il Torrazzo Gonzaghesco sarà dichiarato Monumento Vivo, il primo all’interno del Parco Oglio Sud, per l’attenzione riservata durante la sua ristrutturazione alla sopravvivenza di tanti animali.

COMMESSAGGIO – Sono stati consegnati nei giorni scorsi i lavori di consolidamento strutturale del piano sottotetto del Torrazzo Gonsaghesco del comune di Commessaggio, alla ditta P.C.P. Costruzioni di Pagliarini Giovanni e C. S.n.c. con sede a Torricella del Pizzo, aggiudicandosi i lavori con un ribasso del 13,80% sui prezzi da capitolato per un importo contrattuale di € 67.537,55 oltre ad € 19.100,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale pari a € 86.637,55 al netto di IVA quindi per complessivi € 105.697,81.

Il Progettista ed il direttore dei lavori è stato individuato nell’Architetto Rocco Tenca del comune di Viadana che già progettò la prima parte dell’intervento nel 2012 e che oggi l’Amministrazione Sarasini gli ha affidato la conclusione delle opere. Il progetto di consolidamento che ha ottenuto il parere favorevole della Soprintendenza ai beni culturali di Mantova consiste nel rifacimento della copertura, rimozione del manto in coppi, sostituzione dell’assito con uno nuovo ad orditura incrociata, verifica di alcune travi della copertura; inoltre sarà consolidato il paramento murario sempre del piano sottotetto attraverso una bordatura in metallo e l’utilizzo di reti antisismiche concordate con la soprintendenza. Sarà inoltre realizzata una pavimentazione necessaria a valorizzare e rendere sicuro l’ingresso all’edificio.

“L’intervento – commenta il sindaco Alessandro Sarasini – è stato reso possibile grazie a Fondazione Cariplo che ha contribuito con circa la metà del costo attraverso la partecipazione al progetto “La cultura volano del territorio Oglio Po”, capofila San Giovanni in Croce e con il comune di Casalmaggiore. La sensibilità di questa amministrazione e la capacità di intercettare finanziamenti, anche attraverso la rete di comuni ed il supporto dell’ufficio bandi sovracomunale di Casalasca Servizi, hanno permesso l’atteso intervento che chiude definitivamente il percorso di recupero dell’importante torre, simbolo del comune”.

Inoltre, per la seconda volta, il Parco Oglio Sud organizza il Festival dei rondoni a Commessaggio, per premiare l’Amministrazione del Comune, che sta svolgendo azioni concrete nei confronti di questo bellissimo uccello. Il Torrazzo Gonzaghesco sarà dichiarato Monumento Vivo, il primo all’interno del Parco, per l’attenzione riservata durante la sua ristrutturazione alla sopravvivenza di tanti animali. Inoltre il Comune promuoverà dei laboratori di conoscenza del rondone ai bimbi della locale Scuola Primaria con l’ornitologo Davide Aldi, e successivamente gli alunni costruiranno alcuni nidi artificiali  da posizionare sulla scuola.

Il Festival dei Rondoni è promosso ogni anno a giugno, dal 2013. Il suo scopo è portare gente a vedere belle colonie di rondoni insediate in edifici, spiegare i rischi che corrono a causa di una catastrofica guerra ai piccioni che mura vivi tanti animali. La visita deve servire per spiegare che è semplice trovare soluzioni selettive che escludono i piccioni, ma attirano e difendono rondoni, chirotteri, gechi… nei “monumenti vivi”. “Con questo intervento – spiega Sarasini – mettiamo a segno l’ennesimo intervento di messa in sicurezza del territorio, vantando che tutti gli interventi eseguiti in questo quinquennio amministrativo, sono stati realizzati senza l’accensione di alcun mutuo ma con finanziamenti pubblici o privati, integrati con poche risorse ricavate dall’esiguo bilancio dell’ente”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti