Commenta

El Medhi Bouchata brucia
le tappe: a Chiari prima gara
e subito pass tricolore

Gran parte dei mezzofondisti inclusi nella rappresentativa lombarda, che ha trionfato ai recenti Campionati Italiani di cross, si era data appuntamento sulla pista bresciana per scendere sotto l'eccellente soglia di 6'01".

CHIARI – Prima gara e immediato pass tricolore per El Mehdi Bouchuata. Nel “Dreams Meeting” di Chiari, appuntamento che ha inaugurato la stagione regionale su pista, il cadetto azzurro-verde ha vinto la gara dei 2000 metri stampando un perentorio 5’56″79, che gli vale già la qualificazione per il Criterium nazionale, in programma a Rieti nel mese di ottobre.

Gran parte dei mezzofondisti inclusi nella rappresentativa lombarda, che ha trionfato ai recenti Campionati Italiani di cross, si era data appuntamento sulla pista bresciana per scendere sotto l’eccellente soglia di 6’01” necessaria per staccare il biglietto tricolore. Vento e pioggia sembravano aver compromesso il tentativo dei migliori, fino ai 300m finali quando El Mehdi ha lasciato la compagnia, producendosi in un allungo regale: vittoria e record personale con 5’56″79. Il secondo è giunto al traguardo quattro secondi dopo, appena sopra i 6’00”. Quattro secondi in 300 metri raccontano la sua splendida volata verso Rieti.

“Non può più essere considerato un fatto isolato, un exploit casuale, un possibile giovane a cui guardare con attenzione ma con significativa prudenza ed attesa – commenta il presidente Interflumina Carlo Stassano – El Medhi oggi si consacra, nel panorama giovanile italiano del mezzofondo, un sicuro protagonista. Nelle graduatorie dello scorso anno potrebbe aggiudicarsi un decimo posto assoluto in Italia, mentre al momento – ad inizio di stagione –  guida la classifica nazionale sulla distanza. Che dire? Vorremmo che l’atleta (e ce lo auguriamo di tutto cuore impegnandoci anche su questo percorso), seguito con grande senso di responsabilità dalla famiglia e con grande competenza tecnica del suo tecnico Liliana Stagnati, riuscisse a mantenere un adeguato profilo di giovane esemplare, sia negli studi che nel rapporto con coetanei ed adulti. Siamo certi che El Mehdi si indirizzerà su questa strada, consapevole anche che da quest’anno, essendo mussulmano praticante  e dovendo rispettare la completa astensione quotidiana dall’aurora al tramonto di cibi e bevande nel periodo del Ramadan, il suo diventare “adulto” lo porterà ad una reale maturazione globale della sua persona”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti