Commenta

ASST, le scuse al paziente,
la visita sarà effettuata
nella prossima settimana

Lettera scritta da UOS Comunicazione | ASST di Cremona

Egregio Direttore,

spiace leggere quanto riportato nell’Articolo “Sei mesi di attesa per una visita all’Oglio Po e poi … il medico è in ferie”. Anzitutto ci scusiamo con il paziente per quanto accaduto. A causa di un errore interno di comunicazione non è stato avvisato telefonicamente – come di norma accade – dell’assenza del medico.

Doverose sono altresì alcune precisazioni:

  • i sei mesi – impropriamente definiti di attesa – , nello specifico, rappresentano il tempo corretto e adeguato stabilito dal medico fra una visita di controllo e l’altra.
  • La prestazione risulta erogata solo se effettuata, pertanto il pagamento del ticket non significa affatto che la “visita sia formalmente già effettuata” come erroneamente riportato dalla vostra testata.
  • Le prestazioni non erogate e già pagate (ticket o regime di esenzione) vengono recuperate in altre date o rimborsate.

Consapevoli che tali episodi non dovrebbero verificarsi, rinnoviamo le nostre scuse. Il paziente sarà contattato dall’Ospedale per fissare una nuova visita la prossima settimana.

Cordiali saluti

© Riproduzione riservata
Commenti