Commenta

La nuova sfida di Sabbioneta?
Secondo Vincenzi si gioca sulle
mura: "La parte alta sarà pedonale"

Il progetto di riferimento si intitola “Mura per te” e mira a realizzare camminamenti pedonali sopra le mura, per vedere Sabbioneta da un’altra prospettiva, e consentire ai turisti, ma anche agli stessi residenti, di godere a pieno del gioiello del comprensorio Oglio Po.

SABBIONETA – La nuova sfida, la più affascinante, per Sabbioneta? Secondo Aldo Vincenzi, pronto a ricandidarsi per quello che sarebbe il suo secondo mandato, si gioca tutta sulle mura della città. Per questo qualcosa è stato fatto e altre porte sono state aperte. Lo stesso primo cittadino divide in tre parti, e in tre fasi, le operazioni che sin qui sono state portate avanti.

Si va da un percorso legato al bando Attract, con 70mila euro investiti, che ha portato alla riqualificazione dello Spalto San Nicola, dove oltre ad abbellire quel tratto di mura gonzaghesche del 1500, volute da Vespasiano Gonzaga, che fortificò così la sua Città Ideale, è stata posizionata anche la centralina con due diverse stazioni per la ricarica di auto elettriche. Sono però altri due i progetti più interessanti, uno dei quali è già partito e riguarda la parte bassa delle mura della Piccola Atene.

La realizzazione di un tratto di ciclopedonale di collegamento, infatti, consente già di vivere le mura anche da chi è amante della mobilità dolce e chi preferisce le due ruote più lente rispetto a motori e auto. Nel complesso l’investimento da 120mila euro ha riguardato l’intera rete ciclopedonale di Sabbioneta, con l’idea però di migliorare proprio quel punto della mura, prolungando nei prossimi mesi e con i prossimi progetti la tratta riservata a biciclette e pedoni.

Nella foto Vincenzi mostra come saranno in prospettiva le mura con il parapetto metallico per il passaggio pedonale

Non è finita: la sfida più grande, per un totale di 140mila euro (solo per un tratto limitato e di cui la metà in arrivo da Regione Lombardia, dopo di che serviranno altri finanziamenti), interessa la parte alta delle mura, partendo dallo Spalto Bresciani, molto noto perché è la cornice da diversi anni del Sabbio Rock Festival, l’evento musicale giovanile organizzato a giugno. Il progetto di riferimento si intitola “Mura per te” e mira a realizzare camminamenti pedonali sopra le mura, per vedere Sabbioneta da un’altra prospettiva, e consentire ai turisti, e assieme agli stessi residenti, di godere a pieno del gioiello del comprensorio Oglio Po.

Un po’ come avviene a Lucca o, per restare a città murate internazionali ma dove Vespasiano Gonzaga lasciò il segno, a Pamplona in Spagna, dove le mura sono già pedonali. Il percorso verrà ricavato in sicurezza sopra le mura col camminamento, che sarà ribassato di circa 70 centimetri rispetto alla sommità della cinta muraria, con il parapetto metallico di sicurezza che sarà praticamente nascosto alla vista, senza dunque rovinare la visuale né la storicità del complesso. Una sfida in più che guarda già al futuro.

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti