Commenta

La pioggia accorcia ma non guasta
il Trofeo Città di Casalmaggiore
Commosso ricordo di Vergine

Un punto specifico del percorso, particolarmente viscido e affrontato a gran velocità dagli atleti, in quanto portava al rettilineo finale in piazza Garibaldi da via Marconi, ha messo a dura prova gli atleti. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Il maltempo non ha guastato la festa: l’ha un po’ ridotta, forse, così come il percorso con il ring del centro storico di Casalmaggiore ripetuto meno del previsto per le annate più grandi della categoria Giovanissimi, ma non ha tolto entusiasmo e coraggio – che anzi è arrivato in dose ancora più forte – ai 108 partecipanti divisi per nove diverse società dalle province di Parma, Mantova, Cremona e Reggio Emilia alla sesta edizione del Trofeo Città di Casalmaggiore, organizzato dalla società Gioca in Bici Oglio Po che, giocando in casa e schierando 22 atleti tra maschi e femmine, ha conquistato il premio speciale come club più numeroso iscritto.

Proprio i ragazzi del Gioca in Bici hanno sorretto, nel momento più emozionante della mattinata di domenica, lo striscione dedicato a Roberto Vergine, appassionato di ciclismo scomparso il mercoledì precedente dopo una vita da ospite della Fondazione Aragona di San Giovanni in Croce. Roberto Luigi Vergine, come ci teneva ad essere chiamato col suo nome completo, è stato ricordato con un minuto di silenzio da tutti i bambini e ragazzi presenti e poi dal suono dell’ultima campana, quella che di solito scandisce l’ultimo giro di pista e che qui invece ha dato il via a un grande applauso.

A presidiare il percorso di 1000 metri, da ripetere più volte a seconda delle categorie, la Polizia Locale, le Guardie Ecologiche Volontarie, l’associazione Carabinieri in Congedo, la Protezione Civile e la Padana Soccorso, che è dovuta intervenire in un punto specifico del percorso, da un lato particolarmente viscido, dall’altro affrontato a gran velocità dagli atleti, in quanto portava al rettilineo finale in piazza Garibaldi da via Marconi, con arrivo davanti al negozio Guareschi. Qui, nonostante la perizia di alcuni meccanici che hanno cambiato ruote e sgonfiato alcuni pneumatici per favorire un’aderenza maggiore in condizioni di pioggia, il porfido viscido è stato infingardo per alcuni atleti, finiti a terra.

Il più sfortunato è stato Federico Saccani della Gioca in Bici Oglio Po, che si stava giocando il primo posto nella categoria G6 ma è caduto facendosi male a un braccio e avendo la forza poi, una volta rialzatosi, di chiudere stoicamente al secondo posto tra gli applausi. Anche il comune di Casalmaggiore col sindaco Filippo Bongiovanni ha presenziato alle premiazioni di una corsa entrata ormai nel cuore degli appassionati da diversi anni, con il patrocinio anche della Federazione Ciclistica Italiana che l’ha fatta rientrare nel proprio calendario e l’appoggio di diversi sponsor, tra cui spicca Azienda Farmaceutica Municipale.

Per la cronaca hanno vinto nella categoria G1 Marco Casciano del 77 Guidizzolo e Anastasia Carminati del Team Serio, nella G2 Giovanni Busca sempre della 77 Guidizzolo e Beatrice Costa della Mincio Chiese, nella G3 Leonardo Manfredi della Asd Cooperatori Reggio Emilia e Valeria De Rensis della Polisportiva Torrile, nella G4 Cortez Zambrano della Gioca in Bici Oglio Po e Viola Invernizzi del Team Serio, nella G5 Simone Invernizzi del Team Serio e Maria Acuti della Mincio Chiese, nella G6 Stefano Ganini della Madignanese e Aurora Fanti della Gioca in Bici Oglio Po. Prima squadra classificata la Team Serio di Pianengo con 16 punti.

Di seguito ecco le classifiche complete:

CLASSIFICA A SQUADRE PER PARTECIPANTI

CLASSIFICA A SQUADRE PER PUNTEGGIO

CLASSIFICHE PER SINGOLE ANNATE

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti