Commenta

Dosolo, domenica storica:
quattro dediche a personaggi del
paese e nuova viabilità scolastica

La piazza antistante la scuola sarà intitolata a Giuseppina Cannellini, ostetrica del paese, il nuovo parcheggio scolastico al maestro Edo Martelli, la nuova via a Monsignor Leonardi, la biblioteca comunale a Siro De Padova, poeta, scrittore ed educatore.

DOSOLO – Sarà una domenica particolare a Dosolo: da un lato si porrà rimedio a una situazione parecchio tribolata per quanto concerne la viabilità, dall’altro verranno ricordate quattro figure che hanno segnato, con la loro esistenza, la storia del comune mantovano. Domenica 5 maggio (in caso di maltempo l’evento si terrà all’interno della Biblioteca Comunale per poi spostarsi nella palestra delle scuole) verrà inaugurata la nuova strada che collega il quartiere Monteverdi a via Falchi: una strada molto importante, perché al centro della stessa sorge l’Istituto Comprensivo scolastico con elementari e medie. Questo consentirà di avere a che fare con una viabilità più fluida, anche per la presenza di un nuovo parcheggio da 60 posti, che eviterà la sosta selvaggia in curva, spesso verificatasi in questi anni. La risoluzione al problema è giunta dopo anni difficili con problemi anche alle varie asfaltature.

A proposito delle varie dediche, la piazza antistante la scuola sarà intitolata a Giuseppina Cannellini ostetrica del paese per tanti anni, il nuovo parcheggio scolastico al maestro di scuola elementare Edo Martelli, la nuova via di accesso al plesso, invece, a Monsignor Quinto Leonardi, arciprete dosolese e responsabile dell’Istituto Diocesano Sostentamento del Clero a Cremona. Inoltre, dopo il saluto del sindaco Vincenzo Madeo nella piazza del paese alle 8.45, verrà intitolata alle ore 9 la biblioteca comunale alla figura di Siro De Padova, poeta, scrittore ed educatore. Alle 9.30 si terrà la messa, mentre alle 10.15 il corteo partirà per il plesso scolastico con le tre intitolazioni sopra riportate. La cerimonia sarà accompagnata dal Corpo Filarmonico “Giuseppe Verdi” di Dosolo e a seguire verranno premiati gli alunni della scuola elementare che hanno partecipato al concorso sul tema “La Scuola che Vorrei”.

G.G.

 

© Riproduzione riservata
Commenti