Commenta

La Keep Clean and Run
mercoledì a Casalmaggiore, tappa
intermedia tra Cremona e Mantova

I partecipanti ufficiali della gara saranno affiancati anche dalle scuole, dall’Atletica Interflumina, dall’Associazione Persona Ambiente, da Casalasca Servizi e da chiunque voglia mettersi al servizio per tenere pulito il territorio.

CASALMAGGIORE – Passerà anche da Casalmaggiore mercoledi 8 maggio l’evento “Keep Clean and Run”, ossia Corri e Pulisci, nella tappa che da Cremona si sposterà fino Mantova. “Si tratta – spiega il consigliere con delega all’Ambiente Stefano Stringhini – di una pulizia del verde, che sarà effettuata da chi, nel mentre, percorrerà la distanza tra le due città. Il ritrovo sarà alle 14.30 in golena e sarà aperto a tutti, partendo dalla Cascina Sereni zona bosco Santa Maria”.

I partecipanti ufficiali della gara saranno affiancati anche dalle scuole, dall’Atletica Interflumina, dall’Associazione Persona Ambiente, da Casalasca Servizi e da chiunque voglia mettersi al servizio per tenere pulito il territorio. Tutto, come detto, è stato organizzato in concomitanza col passaggio di Roberto Cavallo e di altri atleti testimonial della KCR che raggiungeranno la cascina verso le 15:30-16 da Cremona. “Al loro arrivo – spiega Stringhini – faremo una conferenza per conoscerli e sentire la loro esperienza che stanno vivendo e anche quelle degli anni passati. Incontreranno quindi istituzioni, associazioni e la cittadinanza che vuole partecipare. Verso le 17 poi ripartiranno accompagnati da un gruppetto di atleti dell’Atletica Interflumina che correranno con loro attraversando Casalmaggiore accompagnandoli fino a fino a fuori città facendoli proseguire poi verso Mantova”.

La KCR (Keep clean and run, pulisci correndo) è una corsa che ha ottenuto il patrocinio dal Ministero dell’ambiente organizzato da AICA Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale divisa in sette tappe che quest’anno seguiranno il percorso del Po. “Trovandosi Casalmaggiore a metà della tappa numero 5, ovvero Cremona-Mantova – conclude Stringhini – ci siamo proposti di essere sede di una tappa intermedia della corsa per continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’abbandono dei rifiuti, dell’importanza del nostro Grande Fiume e relativa zona golenale e del binomio sport-natura che deve andare sempre di pari passo”.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti