Commenta

Nona edizione della festa
delle Pro Loco Oglio Po,
il 12 maggio a Bozzolo l'iniziativa

E' prevista la presenza di una quindicina di Pro Loco mantovane e cremonesi in linea con la volontà degli organizzatori di coprire tutta l'area del territorio Oglio - Po a scavalco delle due province; in questa zona la funzione delle Pro Loco è essenziale

BOZZOLO – La tradizionale Festa delle Pro Loco del territorio Oglio-Po mantovano e cremonese si terrà quest’anno domenica 12 maggio a Bozzolo; così hanno stabilito i rappresentanti delle Pro Loco nel corso di una riunione che si è tenuta presso la sede del sodalizio locale. L’incontro è servito anche per mettere in moto la macchina organizzativa, sono state predisposte le linee guida della giornata e tracciato il programma degli appuntamenti che si terranno in Piazza Europa.

Durante l’incontro Alberto Sarzi Madidini, coordinatore delle Pro Loco del bacino Oglio Po e ideatore della manifestazione, ha ringraziato per la collaborazione Michele Gorni presidente del sodalizio locale, il sindaco Giuseppe Torchio per la disponibilità offerta per ospitare quella che sarà la nona edizione della Festa e Maurizio Ziglioli coordinatore delle Pro Loco del Casalasco e Basso Cremonese. Dopo Sabbioneta, San Martino dall’Argine, Rivarolo Mantovano, Piadena, Calvatone, Pescarolo e Commessaggio è ora la volta di Bozzolo, comune mantovano che per la prima volta ospita l’evento nel quale le Pro Loco del territorio Oglio Po hanno l’opportunità di far conoscere le proprie attività e le tipicità dei rispettivi comuni di appartenenza.

Il programma prevede stand in piazza dove le Pro Loco distribuiranno materiale informativo e degustazioni gratuite di prodotti tipici, un convegno culturale, la visita guidata a siti storici di Bozzolo, un gioco a premi, spettacoli, sfilate di gruppi storici, esibizioni di poeti, cantanti ed attori. Nella mattinata si terrà un convegno che si inserisce nella serie di eventi in occasione dei 60 anni dalla scomparsa di don primo Mazzolari; in particolare si parlerà del pensiero del grande parroco di Bozzolo nei confronti del volontariato. La giornata è organizzata in collaborazione con il Comune di Bozzolo e vi aderiranno anche le locali associazioni no profit.

Intanto Michele Gorni, Giuseppe Torchio, Alberto Sarzi Madidini e Maurizio Ziglioli hanno predisposto le linee guida della giornata ed il programma di quella che sarà la nona edizione della Festa. Questi gli appuntamenti già definiti:
10:00> apertura stand espositivi delle Pro Loco e delle altre associazioni di volontariato.
10:00> visita guidata ai siti storico-artistici di Bozzolo.
11:00> inaugurazione e presentazione della festa alla presenza delle autorità.
11:30 > convegno: “Don Primo Mazzolari e il volontariato”, relatore don Bruno Bignami presidente della Fondazione Mazzolari.
14:30 > visita guidata ai siti storico-artistici di Bozzolo.
16:30 > inizio della manifestazione spettacolare in piazza (gruppi storici, sbandieratori, poeti, cantanti, barzellettieri, ecc) e gioco a premi tra le Pro Loco.
19:00 > chiusura della manifestazione.

La festa, nata nel 2010 a Sabbioneta, permette alle Pro Loco di far conoscere le proprie attività e le tipicità dei rispettivi comuni di appartenenza, di distribuire materiale informativo e degustazioni gratuite di prodotti tipici. La giornata è organizzata in collaborazione con il Comune di Bozzolo e vi aderiranno anche le associazioni no profit del comune. E’ prevista la presenza della maggioranza delle Pro Loco mantovane e cremonesi in linea con la volontà degli organizzatori di coprire tutta l’area del territorio Oglio Po a scavalco delle due province; in questa zona la funzione delle Pro Loco è essenziale per lo sviluppo e la promozione del territorio, il mantenimento delle tradizioni locali e il supporto alle istituzioni pubbliche.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti