Commenta

Gemellaggio Diotti-Settembrini,
lo spettacolo a Sabbioneta e poi
tour a Mantova, Milano e Cremona

Il saluto ufficiale arriverà di mattina presto, sempre venerdì, prima delle ultime attività sopra elencate, con il saluto “in musica” presso l’aula magna della Diotti dove questa avventura, come le altre, è cominciata.

CASALMAGGIORE/SABBIONETA – E’ passata anche dal sempre suggestivo Teatro all’Antica di Sabbioneta il gemellaggio storico tra la scuola media Diotti di Casalmaggiore e l’Istituto Settembrini di Roma: un momento di amicizia a distanza, che si concretizza ogni anno in piena primavera, con la doppia visita dei ragazzi romani a Casalmaggiore e degli studenti casalaschi nella Capitale. I ragazzi del Settembrini sono giunti a Casalmaggiore nel tardo pomeriggio di lunedì, accolti dalla preside Cinzia Dall’Asta e dalla referente per il gemellaggio Federica Passera, oltre che dai coetanei della Diotti che li hanno attesi in aula magna.

Alla sera, come detto, l’attesa spettacolo al Teatro all’Antica di Sabbioneta, con la rappresentazione ideata dalle professoresse Lucilla Valenti e Lucia Marinelli, nei panni di registe e sceneggiatrici, e con i ragazzi attori sul palco. Martedì il programma ha portato gli studenti a Mantova, per la visita guidata a Palazzo Te, il pranzo sul lungolago e poi la visita al Centro Storico e Palazzo Ducale, mentre mercoledì la visita si è concentrata su Milano con Duomo, Galleria Vittorio Emanuele, Piazza della Scala, Palazzo Marino, Piazza dei Mercanti e Castello Sforzesco. Non è finita: giovedì i ragazzi della Diotti e del Settembrini saranno a Cremona, per una visita alla città e, nel pomeriggio, il parco avventure Colonie Padane, mentre venerdì, prima del rientro a Roma fissato per le 15, gli amici romani parteciperanno con i coetanei della Diotti al momento ludico-sportivo con l’orienteering in piazza Garibaldi e altre attività presso gli Amici del Po a Casalmaggiore. Il saluto ufficiale arriverà di mattina presto, sempre venerdì, prima delle ultime attività sopra elencate, con il saluto “in musica” presso l’aula magna della Diotti dove questa avventura, come le altre, è cominciata.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti