Commenta

Vicomoscano piange
Carmen Raschi, gestì con
la famiglia la storia forneria

Il rosario sarà recitato alla chiesa di Vicomoscano martedì alle ore 21, mentre i funerali, a cura delle Onoranze Funebri Mantovani, saranno celebrati mercoledì 15 alle ore 10.30 presso la parrocchiale di San Pietro, con successiva tumulazione a Quattrocase.

VICOMOSCANO (CASALMAGGIORE – Si è spenta all’età di 90 anni Carmen Raschi, che aveva gestito per anni la storica forneria di Vicomoscano, un negozio nel quale era possibile trovare un po’ di tutto, proprio come negli alimentari di una volta. Quei negozi che avevano ancora la pasta nei cassettoni e dove con lo stesso coltello si tagliavano la cotenna di prosciutti fantastici e poi la làsa di uno scatolone e ancora un buonissimo gorgonzola. Il marito di Carmen, Bassani conosciuto col soprannome di “Bigìn”, con il cognato conduce l’attività accompagnato proprio dalla stessa donna. La quale si era sempre distinta partecipando alle corali della frazione e alle feste del gnocco fritto.

Abitava negli ultimi anni con i nipoti a Fidenza. La donna lascia proprio i nipoti Giuseppina e Pier Luigi e i parenti tutti. Il rosario sarà recitato alla chiesa di Vicomoscano martedì alle ore 21, mentre i funerali, a cura delle Onoranze Funebri Mantovani, saranno celebrati mercoledì 15 alle ore 10.30 presso la parrocchiale di San Pietro, con successiva tumulazione nel cimitero di Quattrocase. La salma giungerà mercoledì mattina dall’ospedale di Vaio, Fidenza.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti