Commenta

Unione Foedus, "triplete"
di progetti finanziati dal
Gal Oglio Po: ecco quali sono

"Alla faccia di chi va in giro in questa campagna elettorale a dire che l’Unione Foedus è obsoleta e superata e che bisogna andare sotto la corte di qualche onnipotente locale" attaccano i sindaci.

I tre Comuni dell’Unione Foedus, Rivarolo del Re, Spineda e Casteldidone, hanno ottenuto tutti un contributo dai recenti bandi del Gal Oglio Po a fronte dei tre progetti presentati:

  • 29.000 euro per Rivarolo del Re su un investimento di 32.000 euro per realizzare la copertura esterna attrezzata nel sempre più utilizzato centro polivalente “Prisma” in modo da incrementare l’attività esterna legata agli eventi delle associazioni, grest estivo, doposcuola, ecc.
  • 45.000 euro per Spineda a fronte di un investimento di 50.000 euro per un ulteriore avanzamento dei lavori nella nuova struttura residenziale “San Vincenzo” in centro al paese
  • 71.000 euro per Casteldidone su 80.000 euro di investimento per un tratto di ciclabile che da via Manzoni va verso l’area artigianale in direzione Rivarolo mantovano.

“Tre progetti esecutivi – spiegano i sindaci Marco Vezzoni per Rivarolo del Re, Davide Caleffi per Spineda e Pierromeo Vaccari per Casteldidone – realizzati dal personale interno dell’Unione e il risultato è stato quello di un bel “triplete” con un livello di 90% di contributi sul totale dell’investimento: il massimo che si poteva ottenere! Un’Unione che ha dimostrato ancora una volta di saper sviluppare progetti con il suo personale interno, senza consulenze esterne, quindi senza costi aggiuntivi: il 90% del contributo ottenuto è tutto a disposizione per gli interventi in programma e la parte rimanente è assolutamente disponibile negli avanzi di amministrazione dei Comuni”.

“In tutto quasi 150.000 euro di contributo – spiegano i sindaci – che si aggiungono ai 40.000 euro per ciascuno dei tre Comuni ricevuti dallo Stato per interventi di messa in sicurezza degli edifici pubblici (con i lavori già assegnati) e ai 40.000 euro presi sul fine anno da Rivarolo del re da Regione Lombardia per interventi urgenti di manutenzione sulle strade. In totale 300.000 euro di contributi ottenuti in poco più di 4 mesi a dimostrazione della capacità del personale interno di progettare e degli amministratori di cogliere le opportunità dei bandi”.

“L’ultimo importante contributo da 100.000 euro – concludono i tre sindaci – era stato ottenuto nell’estate scorsa con il bando sicurezza di Regione Lombardia (insieme all’Unione Palvareta) per installare telecamere e varchi sul territorio: gli investimenti legati a questo progetto sono in fase di realizzazione ed entro l’estate saranno conclusi. Alla faccia di chi va in giro in questa campagna elettorale a dire che l’Unione Foedus è obsoleta e superata e che bisogna andare sotto la corte di qualche onnipotente locale”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti