Commenta

Rivarolo del Re, asilo nido
più bello grazie alla raccolta
fondi tra la cittadinanza

"Questi piccoli grandi gesti di beneficenza - conclude Decò - rendono grande il nostro piccolo paese che sta crescendo e sta promuovendo tantissime iniziative utili a grandi e a piccini, come in questo caso".

RIVAROLO DEL RE – “Una raccolta fondi per l’Asilo Nido di Rivarolo del Re”: con queste semplici parole è stato lanciato un grande progetto, ossia realizzare un budget extra, dedicato all’acquisto di complementi arredo e attrezzature necessarie allo svolgimento delle attività quotidiane di ristoro e ricreazione per i bimbi che attualmente frequentano il micronido I Primi Passi e per quanti lo frequenteranno negli anni a venire.

“Con grande soddisfazione – spiega Elena Decò – il nostro paese ha accolto questa richiesta; numerose sono state le generose donazioni di rispettabili aziende e attività commerciali del territorio casalasco che hanno aderito con entusiasmo e tanti con un grande sorriso hanno detto “Sì certo, possiamo e vogliamo partecipare”. Un grazie di cuore va all’Associazione La Rondine, Autofficina Vezzoni, Azzi Fausto Srl, Consorzio Casalasco del Pomodoro, Edil Pasquali, Eridano Detersivi, Macelleria Bernini Claudio, Malachini Gianfranco, Panificio Casalani, Paroli Renato e Pierluigi Snc, Polisportiva Olimpica Brugnolo, Pro Loco Rivarolo del Re e a tutti i donatori che, pur avendo contribuito con grande partecipazione, hanno preferito rimanere anonimi”.

“Questo è quanto è stato acquistato – spiega Decò – per rendere più accogliente questo spazio, sostituendo parte del materiale esistente ormai obsoleto o danneggiato: tavolo ristoro con seggioloni per i più piccoli e seggioline per i più grandi; nuovi giocattoli, bambole, libri e altro materiale didattico. L’obiettivo è stato raggiunto con successo, parte delle donazioni sono state impiegate per soddisfare queste esigenze mentre il restante budget resta a disposizione come fondo cassa per affrontare le spese future dell’asilo nido e per sostenere tutte quelle attività didattiche che contribuiranno alla crescita dei bimbi”.

“Questi piccoli grandi gesti di beneficenza – conclude Decò – rendono grande il nostro piccolo paese che sta crescendo e sta promuovendo tantissime iniziative utili a grandi e a piccini, come in questo caso. Un grandissimo grazie va inoltre a Marco Vezzoni, il nostro Sindaco, che ha seguito e promosso questa iniziativa sin dall’inizio, ai membri dell’ Associazione La Rondine che hanno sempre incoraggiato le proposte educative del Micronido, portate avanti dalle grandi Educatrici: Paola, Corinne, Pamela e Deborah la cui pazienza e devozione sono infinite. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza la preziosa collaborazione di Antonella Caleffi, Coordinatore Pedagogico della Cooperativa Gulliver, che con grande impegno e disponibilità sta sviluppando molti altri progetti di crescita per il gruppo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti