Commenta

Torre d'Oglio, raffica di furti
sulle auto parcheggiate:
serve la videosorveglianza

I furti aumentano con l’oscurità, perché la zona - come viene denunciato - è poco illuminata e questo favorisce la presenza e l’opera di malintenzionati. Da qui la richiesta di provvedere in fretta con videosorveglianza e maggiore illuminazione.

TORRE D’OGLIO – Sulla sponda viadanese e anche sulla quella di Marcaria del ponte di barche di Torre d’Oglio vengono segnalati furti a ripetizione. In particolare a sparire sono gli oggetti conservati all’interno delle auto: qualcuno si ferma per una passeggiata, parcheggia la macchina negli appositi stalli e, quando rientra, si ritrova col finestrino sfondato e senza più borsa o computer nè magari altri oggetti personali, comunque di valore, intercettati e sottratti da ignoti. I furti aumentano con l’oscurità, perché la zona – come viene denunciato – è poco illuminata e questo favorisce la presenza e l’opera di malintenzionati. Il fatto che le telecamere non siano previste in quella zona del ponte, peraltro poco frequentata, non aiuta certo il lavoro delle forze dell’ordine. Da qui la richiesta di provvedere in fretta con videosorveglianza e maggiore illuminazione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti