Commenta

Casa Giardino, sabato cena
d'inizio estate. Suor Maria: "Un
po' distanti dalla quota mare"

Quest'anno - come ci spiega suor Maria - nella raccolta si è rimasti un po' indietro. "Abbiamo bisogno della bontà di tutti, siamo ancora un poco distanti dalla quota mare". E' un appello quello che rilanciamo

CASALMAGGIORE – Ogni anno, Casa Giardino, organizza la vacanza al mare per i propri ospiti. E’ un momento diverso per tutti i ragazzi che hanno la possibilità di divertirsi in un ambiente diverso da quello di ogni giorno. Ci sono alcuni benefattori che aiutano quella che suor Maria Buongiorno chiama ostinatamente ‘Provvidenza’. Sin ora è andata bene: la provvidenza divina (quella in cui crede la mamma adottiva di tutti i figliuoli) e quella umana (quella tangibile) ha fatto in modo che ogni anno la casa potesse provvedere alla vacanza. Quest’anno – come ci spiega suor Maria – nella raccolta si è rimasti un po’ indietro. “Abbiamo bisogno della bontà di tutti, siamo ancora un poco distanti dalla quota mare”.

E’ un appello quello che rilanciamo, un appello a dare una mano per quel che è possibile. Intanto partecipando, sabato sera, a partire dalle 19.00, alla ‘Cena di inizio estate’ in Casa Giardino. Un momento di convivialità da condividere con il personale ed i ragazzi nella splendida struttura di via Delle Salde. Prenotazioni allo 0375201357.

Il secondo lo lanciamo alle ditte e all’amministrazione per un eventuale contributo per il mare dei ragazzi. Più che alla provvidenza che se c’è magari si occupa a tempo pieno di stare vicino ai ragazzi preservandone salute e sorriso, facciamo appello alla disponibilità di chi ce l’ha. Di tutti gli amici di Casa Giardino e di chi lo diventerà in futuro. Casa Giardino non è un mondo altro e distante, ma una comunità che è parte integrante della vita della città. Di quella bella, che ha il sorriso e le parole di ogni ospite ed il caldissimo abbraccio di suor Maria.

N.C.

 

© Riproduzione riservata
Commenti