Commenta

Piadena Drizzona, la minoranza
accusa Priori: "Spieghi il suo
legame con gruppi neofascisti"

“Interroghiamo il sindaco - si legge nel testo - per sapere se corrisponda al vero che il primo cittadino è vicepresidente del Movimento NorDestra e dirigente nazionale del Movimento Sociale Europeo, due associazioni in contrasto con la nostra Carta Costituzionale".

PIADENA DRIZZONA – E’ una interrogazione, diretta al sindaco Matteo Priori e alla maggioranza consiliare, destinata a fare discutere quella firmata dai consiglieri di minoranza di Piadena Drizzona Ivana Cavazzini, Andrea Cantoni, Nicola Ricci e Andrea Volpi. Un documento che riprende ancora una volta l’aspra campagna elettorale che ha portato alle elezioni del 26 maggio scorso.

La questione è prettamente politica e non amministrativa in questo caso e passa anche da una serie di fotografie o screenshot ripresi da Facebook e dai social, che testimoniano l’appoggio ottenuto da Priori da parte di quelli che la minoranza considera movimenti neo-fascisti. Tra questi NorDestra e Movimento Sociale Europeo: “Interroghiamo il sindaco – si legge nel testo – per sapere se corrisponda al vero che il primo cittadino è vicepresidente del Movimento NorDestra e dirigente nazionale del Movimento Sociale Europeo, due associazioni che a giudicare dal materiale che diffondono sono palesemente in contrasto con la nostra Carta Costituzionale. Chiediamo inoltre se la maggioranza consiliare è a conoscenza di tali adesioni politiche del Sindaco e se le condivide”.

L’interrogazione passa poi dalla pubblicazione, come detto, di alcune immagini in cui i due movimenti sopra citati si congratulano con Priori per l’elezione a primo cittadino e, durante la campagna elettorale, lo sostengono apertamente. Alcune immagini mostrano slogan molto duri contro la Repubblica Italiana, oltre a riportare simboli chiaramente riconducibili al periodo del Ventennio Fascista. “Ricordiamo che nel corso del primo Consiglio comunale martedì 11 giugno – scrivono i consiglieri di minoranza – il sindaco Priori ha giurato fedeltà alla Costituzione Italiana, che rappresenta le istituzioni democratiche del nostro Paese e la Repubblica Italiana, e che la nostra Costituzione e la nostra Repubblica nascono dalla Resistenza e dalla Liberazione dal nazifascismo”.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti