Commenta

Save The Bobby 2019,
16.600 euro di solidarietà per
le associazioni e scuole

I responsabili di “cotanta roba”, ringraziano attraverso le parole qui sotto riportate, tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della festa, un ringraziamento che restituiamo a loro che non si arrendono mai.

VIADANA – “L’Associazione no-profit SAVE THE BOBBY comunica che nel corso della manifestazione PARTYNMOTO 2019, che si è svolta a Viadana il 25 aprile 2019 (13° memoriale Roberto “Bobby” Gozzi – 11° memoriale Gianluigi “Nino” Baroni), ha raccolto la cifra (al netto delle spese) di € 16.600” .

Si apre con queste parole il comunicato stampa redatto dai volontari del Save the Bobby, un bel gruzzolo, al netto delle spese, raccolto anche quest’anno e donato in beneficenza. Leggermente amareggiati gli organizzatori per pioggia e maltempo, senza i quali, si sarebbe potuto donare di più, ma soddisfatti della risposta della gente che è accorsa numerosa, nonostante le bizze del cielo. Un anno duro questo perché, causa le ingenti spese in tempo e in denaro per rispettare in maniera impeccabile le sacrosante norme di sicurezza, il lavoro degli organizzatori si fa sempre più arduo. Ma qui non si molla, loro non mollano e vanno avanti imperterriti in quella che ormai è diventata una mission: dare un aiuto concreto a nobili cause regalando una grande e grandiosa festa agli ospiti che poi altro non sono che i diretti donatori, in 13 anni hanno donato ben 138.000 €, insomma credo che un inchino sia doveroso. Vediamo di seguito come sono stati impiegati i proventi

€ 5.000 (ricavato della lotteria di beneficenza all’interno della festa, gestita da AMURT ed autofinanziata) all’associazione A.M.U.R.T. – sezione di Viadana, per progetti a favore del territorio (“il Cerchio del Riuso” ed “Emporio Alimentare”) e per il proseguimento dei progetti in Burkina Faso e Togo (pozzi, clinica, scuola e progetti agricoli);
€ 4.700 (ricavato della gestione della cucina della festa) alla Croce Verde di Viadana per contribuire alle spese dell’attività di volontariato, servizi di emergenza, assistenza, protezione civile, telesoccorso e formazione;
€ 2.000 alla associazione Onlus “Movimento Incontro Ascolto (M.I.A.) centro anti-violenza” di Casalmaggiore per un contributo al progetto di educazione alla prevenzione della violenza di genere “La tua storia è una pagina bianca”, progetto teatrale e di video-making diretto dalla coop. Sociale “Giolli” – centro permanente di ricerca e sperimentazione teatrale di Montechiarugolo (PR), che ha coinvolto circa 80 ragazzi dell’Istituto “G. Romani” di Casalmaggiore;
€ 1.500 al Gruppo “Ciao ci vediamo domani” tramite il “Comitato Viadanese di Solidarietà” per un contributo al progetto di Teatro di Comunità che permetta ai ragazzi diversamente abili che ne prenderanno parte di integrarsi e sperimentarsi in altre vesti;
€ 1.000 alla Cooperativa Sociale per l’inserimento di persone con disabilità “L’Incontro” di Viadana per un contributo alle spese di acquisto di attrezzature professionali da impiegare nelle attività lavorative dei propri assistiti;
€ 500 alla Scuola Primaria di Vicobellignano facente parte dell’Istituto Comprensivo “G. Diotti” di Casalmaggiore per un contributo al laboratorio teatrale per i bambini “Dire, Fare, Teatrare”, un progetto che ha coinvolto tutte le classi del plesso scolastico, permettendo ai bambini di rafforzare la consapevolezza di sé e a gestire le emozioni, interagendo con gli altri;
€ 500 alla Scuola di Musica “G. Moro” di Viadana per un contributo a progetti di miglioramento;
€ 400 alla “AVIS” di Viadana per un contributo alle spese istituzionali;
€ 400 al “Gruppo Scouts AGESCI” di Viadana per un contributo alle spese per materiale;
€ 300 alla organizzazione no profit “I Gatti del Paese di Peppone e Don Camillo” di Brescello per materiale e spese veterinarie;
€ 300 alla organizzazione no profit “4 Cats” di Casalmaggiore per materiale e spese veterinarie;

I responsabili di “cotanta roba”, ringraziano attraverso le parole qui sotto riportate, tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della festa, un ringraziamento che restituiamo a loro che non si arrendono mai.

“L’Associazione “Save the Bobby” coglie l’occasione di questo comunicato per ringraziare le associazioni che hanno collaborato al raggiungimento di tale scopo lavorando al nostro fianco e a tutti quelli che in veste privata ci hanno sostenuto.
Un ringraziamento speciale lo dobbiamo anche quest’anno all’AVIS di Viadana per averci concesso gratuitamente la loro sede per le riunioni, essendo noi ancora sprovvisti di una sede nostra.
Ringraziamo di cuore soprattutto i numerosi volontari (circa 150 quest’anno) che hanno contribuito alla riuscita della festa, gli sponsor, l’Amministrazione Comunale, gli uffici Tecnico, Commercio e Attività Produttive e Ambiente, gli Assistenti Civici, la Pro Loco di Viadana, gli organi di informazione locale che hanno dato spazio alla manifestazione, gli artisti che hanno partecipato, i motociclisti che hanno aderito al motoraduno (144 iscritti ufficiali) e naturalmente tutta la gente che, nonostante la pioggia, non è voluta mancare al nostro tredicesimo appuntamento. Infine, a quasi un mese dalla sua prematura scomparsa, vogliamo ricordare con riconoscenza il Sindaco Giovanni Cavatorta, una persona gentile che ebbe parole di affettuoso ringraziamento nei confronti della nostra associazione”.

Certi che la macchina organizzativa non si fermerà per molto, probabilmente giusto il tempo delle vacanze, tanto di cappello a queste persone, che non amano i riflettori ma le cose che contano.

Giovanna Anversa

© Riproduzione riservata
Commenti