Commenta

Operazione Grimilde,
tra i 76 indagati anche
due uomini di Viadana

Le indagini sono state coordinate dal Servizio centrale operativo (Sco) della Polizia e condotte dagli uomini della Squadra mobile di Bologna in collaborazione con quelle di Parma, Reggio Emilia e Piacenza.

Ci sarebbero anche due uomini residenti a Viadana nell’elenco degli indagati dell’operazione Grimilde, di fatto una costola di Aemilia, il maxi processo contro le infiltrazioni della ’ndrangheta nel Nord Italia, tra Emilia Romagna e Lombardia. L’operazione ha portato, nelle prime ore di martedì 25 giugno, all’esecuzione di 16 misure cautelari in tutta Italia e a poco meno di un centinaio di perquisizioni. Le indagini sono state coordinate dal Servizio centrale operativo (Sco) della Polizia e condotte dagli uomini della Squadra mobile di Bologna in collaborazione con quelle di Parma, Reggio Emilia e Piacenza. Tra i 76 indagati figurano anche Pietro Passafaro, 24 anni, e Francesco Paolo Passafaro, 23 anni, entrambi viadanesi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti