Commenta

Martignana Beach, successo
certificato da 3mila presenze
nonostante una serata di maltempo

"Non ci si può assolutamente lamentare per l'affluenza, nonostante il meteo scomodo di sabato 22 - spiega Marco Gozzi, presidente della Pro Loco - perchè il Martignana Beach anche quest'anno ha dimostrato di essere un appuntamento da non perdere".

MARTIGNANA DI PO – Si è conclusa l’ennesima edizione del Martignana Beach, l’undicesima per la precisione, e l’epilogo è stato assolutamente positivo. Certo, gli impedimenti e gli imprevisti non mancano mai, alla maledizione meterologica ormai gli organizzatori sono quasi abituati, ma alla fine, come al solito, le cose si sono risolte nel migliore dei modi. “Non ci si può assolutamente lamentare per l’affluenza, nonostante il meteo scomodo di sabato 22 – spiega Marco Gozzi, presidente della Pro Loco – perchè il Martignana Beach anche quest’anno ha dimostrato di essere un appuntamento da non perdere, una tappa fissa per gran parte della popolazione del casalasco e non solo. I dati confermano una grande partecipazione e un grande entusiasmo attorno ai tornei: la presenza di numerose squadre e di numerosi spettatori, l’elevato livello e l’elevata competitività, hanno giocato a favore della buona riuscita dell’evento”.

A vincere è stata la squadra “A dighi a dighi, a dighi ben”, che ha vinto il 4×4 misto di beach volley e che è stata già invitata l’anno prossimo a difendere il titolo. Un peccato l’annullamento della serata di punta, causa maltempo. “Sicuramente sarebbe stato bello godere dell’esibizione effervescente del Papeete on Tour – spiega Gozzi – che è comunque stata ben rimpiazzata dallo staff del SottoSopra Newsound, che ha preso le redini della serata di sabato, garantendo entusiasmo e divertimento nel post-cena. Buono l’impatto, a livello di presenze, anche dei SUX90 e degli Alterego, certezza assoluta degli ultimi Martignana Beach. Le tre serate, tra bar e cucina, hanno garantito le 3000 presenze circa, favorite senza dubbio dall’affluenza della domenica sera, che ha visto quasi 1500 persone solamente a cena. Poteva andare meglio, magari con tre giornate di sole, ma non ci si può assolutamente lamentare”.

“Un grosso ringraziamento – conclude Gozzi – va allo staff, gruppo intraprendente e coeso che come ogni anno garantisce la buona realizzazione dell’evento: grazie ai cuochi, ai baristi, ai ragazzi del servizio, ai tecnici, ai volontari della Padana Soccorso, alle società sportive rappresentate dei loro atleti nei tornei under 16, ai musicisti e ai cantanti che hanno intrattenuto il nostro pubblico in queste tre serate e a tutti coloro che hanno dedicato una parte del loro tempo al Martignana Beach; un grandissimo ringraziamento anche al Comune di Martignana di Po per il costante aiuto offerto e alla costante collaborazione che dura da tanti anni. Come tutte le cose belle, anche questo evento è giunto al termine, ma con la promessa che, come ogni anno, ci impegneremo ancor di più a migliorarlo e a creare per voi la migliore realizzazione possibile e immaginabile. Ci vediamo il prossimo anno”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti