Commenta

Apis Vbc Casalmaggiore pronta
a svelare la squadra del sand
volley. E non sarà l'unica novità

Chi saranno le giocatrici a calcare la sabbia della riviera adriatica guidate da coach Carmen Turlea? Lo potrete scoprire mercoledì 3 luglio alle ore 18.30 presso la sede della ditta APIS, title sponsor della squadra estiva VBC.

VESCOVATO – Si rinnova anche nell’estate 2019 l’appuntamento con il Lega Volley Summer Tour, il circuito itinerante di Sand Volley 4×4, organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport, che porta lo spettacolo della Serie A sulle più belle spiagge italiane. Un mix collaudato tra sport di alto livello e divertimento, che negli anni ha intrattenuto migliaia di spettatori nelle località balneari più famose della penisola.

Tre le tappe della 26^ edizione: l’esordio nel weekend del 6-7 luglio a Vasto, sulla Costa dei Trabocchi, in Abruzzo, con la 21^ Coppa Italia; quindi la carovana si sposterà a Riccione, il 13-14 luglio, per la 15^ Supercoppa Italiana; infine, il 20-21 luglio la tradizionale chiusura a Lignano Sabbiadoro con il 26° Campionato Italiano che assegnerà lo Scudetto della sabbia.

Alla manifestazione estiva non poteva mancare la VBC Apis Casalmaggiore, Campione d’Italia 2017 e 2018 e detentrice della Supercoppa Italiana 2018, ma chi saranno le giocatrici a calcare la sabbia della riviera adriatica guidate da coach Carmen Turlea? Lo potrete scoprire mercoledì 3 luglio alle ore 18.30 presso la sede della ditta APIS, title sponsor della squadra estiva VBC oltre che di tutta l’estate in rosa dando anche nome ai Summer Camp di Forte dei Marmi, in via Maurizio Ferrante Gonzaga 5 a Vescovato (CR) in una conferenza stampa come sempre aperta a tutti gli appassionati che vorranno partecipare, ma che siamo sicuri che saranno tantissimi come sempre. Ma non è tutto. I presenti potranno anche assistere alla presentazione di una nuova giocatrice della formazione indoor! Un pre serata molto ricco a “Casa Apis” quello di mercoledì 3 luglio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti