Commenta

Giovedì d'Estate (e altri eventi):
e il palco di Casalmaggiore
si spezza in tre...

Dettagliata la versione dell'ingegnere del Comune Enrico Rossi nello spiegare che la struttura originaria era stata smembrata e suddivisa in tre parti montate rispettivamente a Roncadello, Vicoboneghisio e a Quattrocase.
Foto di repertorio

CASALMAGGIORE – E’ parsa una bella idea quella di prolungare  gli eventi relativi ai Giovedì d’estate a Casalmaggiore. Un modo per proseguire le attrazioni, originariamente limitate al mese di giugno, e continuare così ad attirare la gente sul Listone. Ma il piccolo screzio tra i responsabili del FotoCine Casalasco e la dirigenza della Proloco – sulla questione della mostra fotografica penalizzata dalla presenza di ipotetiche friggitrici per il pesce nella stessa sala (queste però non c’erano) – ha avuto un seguito giovedì sera quando il pubblico ha notato l’assenza del palco solitamente installato davanti al Municipio.

Pare che la struttura fosse stata smontata addirittura la stessa mattina, quando era nota l’esibizione del gruppo locale Crazy Legs prevista nella stessa serata. Così i musicisti hanno potuto esibirsi per terra su un lato della piazza, di fronte alla gelateria, con gli strumenti collocati su una piccola pedana e le casse acustiche appoggiate per terra. Secondo gli addetti ai lavori il palco serviva per una festa a Roncadello e la concessione per gli eventi in piazza a Casalmaggiore doveva già considerarsi esaurita con lo scorso giovedì 11 luglio (poi saltato per il maltempo).

Più dettagliata la versione dell’ingegnere del Comune Enrico Rossi nello spiegare che la struttura originaria era stata smembrata e suddivisa in tre parti montate rispettivamente a Roncadello, Vicoboneghisio e a Quattrocase per il concerto del musicisti coreani del Casalmaggiore International Festival. Privando di conseguenza la piazza del capoluogo per i Giovedì ormai usciti dalla programmazione ufficiale.

ros pis 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti