Commenta

Sabbioneta, arnesi da scasso in auto:
denunciati marito e moglie. E un
44enne nei guai per detenzione abusiva

"L’incremento dell'attività di controllo stradale, diurna e notturna, è finalizzata soprattutto al contrasto dei reati predatori - spiega il Capitano Gabriele Schiaffini, Comandante della Compagnia di Viadana - ed i controlli proseguiranno senza sosta".

SABBIONETA – Doppio intervento dei Carabinieri di Sabbioneta. I militari hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria due persone, marito e moglie, nati in Albania ma residenti a Mezzani (provincia di Parma), per possesso ingiustificato di oggetti da scasso. Infatti i due sono stati fermati a bordo di una VW Polo nella notte fra domenica e lunedì durante un controllo della circolazione stradale e all’interno della vettura venivano trovati 2 cutter, 4 cacciaviti, 2 pinze di ferro, 1 seghetto, 1 lama e altro materiale vario. Così i due, A. F. classe ’74 il marito, e L. F. classe ’82 la moglie, sono stati deferiti in stato di libertà e gli utensili posti sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

“L’incremento dell’attività di controllo stradale, diurna e notturna, è finalizzata soprattutto al contrasto dei reati predatori – spiega il Capitano Gabriele Schiaffini, Comandante della Compagnia di Viadana – ed i controlli proseguiranno senza sosta, soprattutto in questo periodo di vacanze estive per tenere d’occhio le zone residenziali più a rischio, dove i malintenzionati possono provare a mettere a segno dei furti, approfittando magari dell’assenza dei proprietari”.

Sempre i Carabinieri di Sabbioneta, a conclusione di un’articolata attività d’indagine, hanno denunciato per il reato di omessa custodia di armi e detenzione abusiva di armi/munizioni, un 44enne cittadino italiano del luogo. In particolare, l’arma era stata rinvenuta incustodita su un banco da lavoro all’interno di un capannone adiacente alla sua abitazione, priva di qualsivoglia misura di sicurezza e quindi facilmente prelevabile da chiunque. Nella circostanza, altresì, sono state trovate 17 cartucce calibro 12 senza che lo stesso abbia mai fatto denuncia all’autorità competente.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti