Ultim'ora
Commenta

Sabbioneta, polemica aperta
Gorni-Pro Loco. Gualerzi: "Si rassegni
al ko, noi non facciamo politica"

"Noto solo un grande astio nei confronti di tutti - conclude Gualerzi rivolgendosi ormai col tu a Gorni - . Non riesci ad accettare la sconfitta, mi dispiace per te se i Sabbionetani non ti hanno apprezzato, non so cosa farci, manda giù il rospo e rassegnati".
Nella foto Massimo Gualerzi, presidente Pro Loco a Sabbioneta

SABBIONETA – Nella polemica politica di Sabbioneta entra ora anche la Pro Loco, che però avrebbe fatto forse volentieri a meno. In particolare infatti Massimo Gualerzi, presidente della Pro Loco sabbionetana, risponde a Werther Gorni, candidato sindaco sconfitto il 26 maggio scorso e poi subito dimessosi dalla carica di consigliere di minoranza, dopo l’articolo di quest’ultimo sul giornale “Cronaca di Mantova”, del quale è direttore. Un articolo nel quale Gorni attacca pure la Pro Loco. “Forse il signore che ha scritto l’articolo non si ricorda che era in lista anche lui e che, se avesse vinto, avrebbe trovato le stesse cose, ma ha fatto lo sbaglio di andare a diffamare la Pro Loco, dicendo che abbiamo appoggiato qualcuno politicamente pur sapendo che la Pro Loco non fa politica di nessun genere”.

“Ho conosciuto Werther Gorni due volte, prima delle elezioni e dopo le elezioni – spiega Gualerzi – . Prima ci osannava dicendo che stiamo lavorando bene, siamo una associazione di vero volontariato, ecc. È venuto persino a scusarsi con don Samuele Riva per gli articoli irriverenti da lui scritti nei suoi confronti. Ora, con questo articolo, ci offende dicendo che abbiamo fatto politica, siamo “genuflessi” davanti al don, ecc. Ma proprio tu Werther vieni a parlare di genuflessione che sei stato un quasi prete? E per lo schieramento politico sai benissimo quale è stata la risposta  quando sei venuto da me ad invitarmi alla presentazione della tua lista. Mi hai chiesto di estendere l’invito ai soci Pro Loco. La mia risposta è stata la stessa che ho dato a tutte le liste, ovvero no. Se vuoi fare promozione l’invito lo fai tu”.

“Noto solo un grande astio nei confronti di tutti – conclude Gualerzi rivolgendosi ormai col tu a Gorni – . Non riesci ad accettare la sconfitta, mi dispiace per te se i Sabbionetani non ti hanno apprezzato, non so cosa farci, manda giù il rospo e rassegnati. Da parte della Pro Loco ci adattiamo a questa amministrazione come ci saremmo adattati anche con le altre, perfino con te. La Pro Loco non fa politica, lavora per la sua città con i suoi volontari. La Pro Loco si è sempre adattata a qualsiasi amministrazione a prescindere dall’idea politica. Mi dispiace per te, mi ero fatto un’idea della tua persona ma sei riuscito a demolire tutto”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti