Commenta

Grossa chiazza di idrocarburi
nel Po: l'avvistamento
avvenuto a Isola Pescaroli

Daolio ha giustamente lanciato l’allarme: non si conoscono le cause (perdita accidentale? O sversamento doloso?) e il luogo in cui gli idrocarburi sono finiti nelle acque del Po, che con la corrente stanno trasportando quella pericolosa chiazza.

ISOLA PESCAROLI/MOTTA BALUFFI – E’ una foto emblematica e chiarissima quella che Vitaliano Daolio, pescatore professionista e gestore e custode dell’Acquario del Po di Motta Baluffi, ha inviato alla nostra redazione: all’altezza di Isola Pescaroli, frazione del comune di San Daniele che si affaccia sul grande fiume, attorno alle ore 11 di mercoledì è infatti transitata una grossa chiazza (visibile a occhio nudo) di idrocarburi.

La chiazza si identifica facilmente in quanto composta da sostanze oleose, che dunque creano emulsione a contatto con l’acqua, galleggiando. Il colore differente è ben distinguibile. Daolio ha giustamente lanciato l’allarme: non si conoscono le cause (perdita accidentale? O sversamento doloso?) e il luogo in cui gli idrocarburi sono finiti nelle acque del Po, che con la corrente stanno trasportando quella pericolosa chiazza.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti