Commenta

Nuovo ponte sul Po, confermati
i 65 milioni di euro. Cavandoli
(Lega): "Ed è tra le priorità"

La nuova infrastruttura che collega Colorno a Casalmaggiore è al primo posto nella graduatoria dei nuovi ponti da progettare e realizzare. Lo precedono in classifica solo alcune ristrutturazioni. All’opera sono destinati 65 milioni di euro.

CASALMAGGIORE/COLORNO – ”Sono orgogliosa di comunicare che il nuovo ponte che collegherà Colorno a Casalmaggiore è in cima alla graduatoria che destina i 250 milioni di euro per la manutenzione e la realizzazione di nuovi ponti nel bacino del Po come chiedeva un mio ordine del giorno approvato con la legge Bilancio”. Ad affermarlo nel pomeriggio di lunedì è Laura Cavandoli, deputato parmigiano della Lega, autrice di un ODG che mette il nuovo ponte di Casalmaggiore-Colorno tra le priorità da finanziare con queste risorse.

Un emendamento della Lega approvato nella legge Bilancio 2019, prevedeva infatti che venisse stilata una graduatoria per l’assegnazione dei 250 milioni di euro ai soggetti attuatori e un ODG della Cavandoli ha conseguentemente impegnato il Governo a mettere il nuovo ponte tra Colorno e Casalmaggiore tra le priorità. La nuova infrastruttura che collega Colorno a Casalmaggiore è al primo posto nella graduatoria dei nuovi ponti da progettare e realizzare. Lo precedono in classifica solo alcune ristrutturazioni. All’opera sono destinati 65 milioni di euro, l’importo è comprensivo dei costi per la progettazione e per la realizzazione del nuovo ponte.

“L’auspicio della Lega – prosegue la Cavandoli – è che il Ministro Danilo Toninelli approvi in conferenza unificata a settembre, dopo i rinvii di luglio e agosto, il Decreto con la graduatoria che assegna in via definitiva questi fondi, i cui primi 50 milioni devono essere utilizzati nel 2019. Mi auguro che non ci siano altri ritardi per la realizzazione di un’opera fondamentale e strategica per la provincia di Parma, ma anche per tutta l’Emilia occidentale e la Lombardia”.

“Quando, tra qualche anno, l’attuale ponte dovrà essere chiuso per sempre – conclude sempre Cavandoli – vi dovrà essere già una nuova struttura in corrispondenza dell’attuale per evitare nuove interruzioni insostenibili per l’economia locale e la vita dei pendolari. Ringrazio l’onorevole Lucchini, Capogruppo della Lega in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera in prima linea nella battaglia per i ponti sul Po”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti