Commenta

Altakuota Dream, l'azienda
di materassi di San Martino
verso il mercato estero

"L’investimento dell'impresa “Altakuota Dream” verso l'estero, rappresenta una buona notizia per San Martino dall'Argine - spiega il consigliere Basché - che indubbiamente soffre degli effetti prodotti da una crisi economica che dura da troppo tempo".

SAN MARTINO DALL’ARGINE – Materassi materassi materassi, nient’altro che materassi: questa la filosofia dell’impresa “Altakuota Dream” di San Martino dall’Argine, attiva dal 1999 nel comparto, che si appresta al lancio del suo prodotto principe sui mercati europei. L’azienda, il cui titolare è Francesco Salvioli, si avvia a inaugurare la nuova strategia dell’export e proprio in questi giorni ha installato macchinari di altissimo livello tecnologico, che consentiranno di sfornare un prodotto perfetto dal punto qualitativo e con una capacità produttiva più elevata.

A renderlo noto è il consigliere di minoranza Roberto Basché dalla propria pagina Facebook, riportando le parole del titolare Francesco Salvioli “Sino ad oggi abbiamo lavorato per imprese nazionali del mobile che esportano moltissimo, per questo abbiamo cercato di aprire una nostra via dell’export e i primi segnali sono incoraggianti”. L’azienda produce due tipologie di materassi volte a facilitare il sistema di trasporto: la prima riguarda il materasso tradizionale che viene imballato così come poi viene collocato sulla rete del letto; la seconda attiene a una nuova tecnica d’imballaggio, che sta rivoluzionando il mercato dei materassi. In questo ultimo caso il materasso è compresso per ridurre il suo volume al minimo. Viene poi arrotolato prima di essere infilato in uno scatolone che possa proteggerlo durante il suo viaggio verso i futuri proprietari. Una volta ricevuto basterà aprire delicatamente l’involucro il materasso si aprirà e riprenderà la sua forma in pochissimo tempo.

“L’investimento dell’impresa “Altakuota Dream” verso l’estero, rappresenta una buona notizia per San Martino dall’Argine – spiega il consigliere Basché – che indubbiamente soffre degli effetti prodotti da una crisi economica che dura da troppo tempo. Questo si pone in sintonia con le imprese che sino ad oggi hanno cercato la ripresa investendo nell’export. Proprio queste aziende hanno dimostrato che l’estero è la via giusta per costruire il proprio futuro e quello del Paese intero”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti