Commenta

Feste e sagre, CNC chiede
l'aiuto dell'amministrazione e
uno spazio idoneo e attrezzato

si prenda in considerazione d'individuare un 'area dedicata agli eventi cittadini , munita della possibilità di allaccio (oneroso) di acqua, gas, Elettricità e zona concerti

CASALMAGGIORE – Organizzare feste e sagre è sempre più complesso e non tutte le organizzazioni hanno la forza di arrivare in fondo alle pratiche. Quest’anno sono già almeno un paio (compresa quella di Rive Gauche) ad essere saltate. Il gruppo d’opposizione CNC Vappina chiede al sindaco di ‘dare una mano’ alle associazioni affinché non si perano importanti momenti collettivi.

Della questione si parlerà nel prossimo Consiglio Comunale, a metà settembre. Questo il testo del documento:

Mozione in merito ai nuovi modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche .

Il gruppo consiliare Casalmaggiore la nostra casa -Vappina

Considerato che

In data 18-07-2018 veniva emanata dal ministero degli interni , la direttiva n.11001/1/110 con oggetto “ nuovi modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche “, nella quale venivano illustrate le nuove linee guida in merito alle misure di safety da adottare in occasione di pubbliche manifestazioni .

Dato che

All’interno dello stesso documento si specifica che, tra i propositi dello stesso vi è anche quello di rispettare le tradizioni storico – culturali e del patrimonio economico – sociale delle collettività  locali che, per inciso, nel nostro territorio è fortemente radicato.

Dato che

Durante la riunione informativa fissata dall’amministrazione il 24-07-2019 per le associazioni organizzatrici di eventi , sono emerse posizioni, situazioni ed esigenze diverse , dettate dalle diverse tipologie di manifestazioni organizzate .

Considerato che

A causa dei tempi molto ristretti per la predisposizione delle misure richieste, alcune manifestazioni sono saltate ed altre sono state fortemente ridimensionate, causando un impoverimento della proposta estiva di sagre che costituiscono una tradizione del nostro territorio.

Propone al consiglio comunale di votare affinché

vengano date disposizioni agli uffici comunali competenti , di approntare una modulistica che accorpi tutta la modulistica che le associazioni , in proprio , dovranno poi provvedere a produrre.
Che, almeno per il primo anno, gli uffici comunali affianchino i tecnici incaricati dalle varie associazioni, interfacciandosi anche con le varie componenti della commissione tecnica, cercando di personalizzare in base alle situazione tecniche e logistiche, gli interventi di messa a norma.
Che si prenda in considerazione d’individuare un ‘area dedicata agli eventi cittadini , munita della possibilità di allaccio (oneroso) di acqua, gas, Elettricità e zona concerti”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti