Commenta

Viadana e 'ndrangheta,
pubblico dibattito il 3
settembre in piazza

Operazioni queste ultime (che seguono le precedenti Aemilia e Pesci) che confermano sul nostro territorio la presenza stabile di interessi e figure appartenenti alle cosche Grande Aracri, Arena, Nicoscia, Megna
VIADANA – Parlare di mafia e farlo a Viadana non solo è utile, ma è necessario, anche alla luce delle vicende giudiziarie che hanno attraversato il comune mantovano negli ultimi otto mesi. Questo il parere di Silvio Perteghella che promuove il pubblico dibattito che si terrà martedì 3 settembre, in piazza Matteotti a Viadana, a partire dalle 20.45. ‘Le Cento storie di Aemilia – come la ‘ndrangheta destabilizza il mondo del lavoro e dell’impresa’ il titolo, moderatore Silvio Perteghella Consigliere Comunale ‘Viadana Democratica’. Interverranno Paolo Bonacini Autore del libro che dà il titolo alla serata, Azzolino Ronconi, Presidente Consulta territoriale per la Legalità Provincia di Mantova e Rita Bonizzi Componente della Segreteria Provinciale CGIL di Mantova e componente Consulta territoriale per la Legalità della Provincia di Mantova. “Negli ultimi otto mesi nel nostro Comune – spiega Perteghella – si sono verificati ben quattro arresti derivanti da operazioni antimafia contro cosche di matrice ‘ndranghetista. Operazioni queste ultime (che seguono le precedenti Aemilia e Pesci) che confermano sul nostro territorio la presenza stabile di interessi e figure appartenenti alle cosche Grande Aracri, Arena, Nicoscia, Megna. Le ultime due operazioni antimafia che hanno interessato il nostro territorio sono: ‘Tisifone’ (del Dicembre scorso) promossa, dalla Dda di Catanzaro, ‘Grimilde’ (Giugno scorso) su iniziativa della Dda di Bologna. Anche per questi motivi di attualità, abbiamo accolto con grande entusiasmo la richiesta del giornalista Paolo Bonacini di voler presentare l’ultimo suo libro a Viadana. Abbiamo pensato inoltre che fosse utile dare spazio alla Consulta territoriale per la legalità della Provincia di Mantova rappresentata dal Presidente Azzolino Ronconi, il quale  a presenterà il lavoro svolto negli ultimi anni dalla medesima Consulta. Infine Rita Bonizzi componente della Segreteria Provinciale di Cgil Mantova e componente della medesima Commissione territoriale per la legalità, approfondirà le ripercussioni negative delle attività mafiose nell’economia reale con gli aspetti più inquietanti legati al mondo del lavoro dipendente e dell’impresa”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti