Commenta

Riabilitazione cardiorespiratoria
a Pieve di Coriano e non Bozzolo
Torchio: "Demenziale"

La notizia del trasferimento non è ancora ufficiale, ma ha già trovato diverse conferme: in questo modo vengono calpestate le 13mila firme che nel 2012 si opposero al trasferimento della riabilitazione da Bozzolo a Mantova.

BOZZOLO – Il presidio ospedaliero “Don Primo Mazzolari” di Bozzolo perde in via definitiva la riabilitazione cardiorespiratoria, ossia un suo fiore all’occhiello fino a sette anni, che sarà trasferita all’ospedale di Pieve di Coriano, decisamente lontano per i bozzolesi e in generale per tutti i cittadini del comprensorio Oglio Po che avevano usufruito del servizio. Qualche anno fa, nel 2012 per la precisione, la riabilitazione cardiorespiratoria era passata da Bozzolo all’ospedale di Mantova, il “Carlo Poma”, fulcro nevralgico dell’Asst virgiliana.

Ora, con i lavori al via proprio a Mantova nell’ala dell’ospedale che ospita appunto la riabilitazione, si pensava ad un ritorno a Bozzolo del reparto, che invece andrà a Pieve di Coriano. “Pieve di Coriano dista da Mantova 47 minuti di viaggio, Bozzolo soltanto 34, se vogliamo metterla dal punto di vista dei numeri – ha commentato Giuseppe Torchio -. Ma non c’è solo questo: questa è una decisione demenziale e scandalosa, che fa torto al presidio di Bozzolo, che in questi anni si è più volte fatto avanti, avendo già esperienza in materia di riabilitazione cardiorespiratoria. La scelta poi è tutt’altro che baricentrica: sarebbe questa la politica dell’integrazione interprovinciale tra Mantova e Cremona?”.

La notizia del trasferimento non è ancora ufficiale, ma ha già trovato diverse conferme: in questo modo vengono calpestate le 13mila firme che nel 2012 si opposero al trasferimento della riabilitazione da Bozzolo a Mantova. Pochi mesi fa una apposita commissione tecnica verificò anche la possibilità di far tornare il reparto proprio al “Don Mazzolari”: tutto sembrava insomma creare presupposti positivi. Invece…

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti