Commenta

Lutto nel mondo
della pioppicultura, si è
spento Fabrizio Ditella

Ha dedicato tutta la sua vita alla pioppicoltura, nelle aziende di Tabellano e Cizzolo, collaborando strettamente con l’istituto nazionale di Casale Monferrato per la ricerca a livello clonale e sulle cure fitopatologiche
In foto a sinistra Fabrizio Ditella con Fabio Boccalari
VIADANA – Un grave lutto ha colpito il mondo di Confagricoltura Mantova. È venuto a mancare ieri infatti il dottor Fabrizio Ditella, figura di spicco nazionale nel settore della pioppicoltura. Ditella, classe 1947, è stato presidente della sezione pioppo di Confagricoltura Mantova, ricoprendo poi l’incarico presso Confagricoltura Lombardia. Per oltre 20 anni inoltre è stato vicepresidente nazionale della sezione legno. Ha dedicato tutta la sua vita alla pioppicoltura, nelle aziende di Tabellano e Cizzolo, collaborando strettamente con l’istituto nazionale di Casale Monferrato per la ricerca a livello clonale e sulle cure fitopatologiche. A lui si deve la costituzione del clone “Ballottino”: «Fabrizio si è sempre speso per la pioppicoltura – dice Fabio Boccalari, attuale presidente della sezione provinciale per Confagricoltura – sia nell’ambito scientifico che nel rapporto con le istituzioni e con Federlegno. Ha sempre fatto parte della commissione nazionale pioppo, qualsiasi clone venisse inserito in Italia passava da lui. La sua scomparsa ci addolora profondamente».
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti