Commenta

Wox, per la band che parla
anche casalasco la soddisfazione
delle audizioni a X-Factor

Il voto dei quattro giurati Mara Maionchi, Malika Ayane, Sfera Ebbasta e Samuel dei Subsonica, però è stato di 3-1 a favore delle Wox e questo non ha consentito alla band di passare alla fase successiva: servivano i quattro voti pieni.
Foto dal profilo Facebook delle Wox

CASALMAGGIORE – Una presenza casalese a X-Factor nelle audizioni andate in scena giovedì sera nel programma di Sky condotto da Alessandro Cattelan, che cerca talenti musicali da lanciare sul grande palcoscenico. Non è andata bene alle Wox, band tutta al femminile originaria per buona parte della zona Casalasca, che fa musica metal e che ha provato a superare il primo scoglio per proseguire nel percorso, senza fortuna.

Il voto dei quattro giurati Mara Maionchi, Malika Ayane, Sfera Ebbasta e Samuel dei Subsonica, però è stato di 3-1 a favore delle Wox e questo non ha consentito alla band, composta da Marta Vix e Martina Zavaroni alle chitarre, Alice Sesenna al basso, Susanna Brioschi alle tastiere, Elisa Concas alla voce e Martina Barzaghi alla batteria, di passare alla fase successiva. Servivano infatti quattro voti positivi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti