Commenta

"Viadana, sulla nuova
caserma dei VVFF tutti spariti":
l'accusa di Viadana Davvero

"Restano i fondi propri del Comune (ossia i nostri soldi di cittadini contribuenti) che però non bastano per un'opera cosi ambiziosa. Quindi crediamo proprio che anche in questo caso non se ne farà nulla".

VIADANA – La nuova caserma dei Vigili del Fuoco a Viadana? Rischia di naufragare. Ne è convinta Viadana Davvero 2020, che scrive un comunicato sul tema sulla propria pagina Facebook. “Anche se non se ne parla più c’è un’opera che svetta dalla cima del piano opere pubbliche del Comune di Viadana che temiamo non vedrà più la luce: si tratta della nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Viadana sulla quale si sono riempite per anni pagine di giornali e della quale ad oggi non è ben noto nemmeno se ne esista un progetto dettagliato”.

“Doveva essere – spiega la civica – la più importante delle opere della legislatura e abbiamo forti dubbi che possa essere realizzata. Si sono rincorse le dichiarazioni e gli impegni di un paio di sottosegretari e di un parlamentare dell’Alto mantovano che a Viadana viene solo al ristorante di solito. Il sottosegretario Candiani pare abbia promesso la compartecipazione del ministero dell’interno per almeno un terzo della spesa che ammonterebbe a oltre due milioni di euro. Il sottosegretario, nonchè onorevole Volpi, eletto in questo collegio elettorale (con tanto di ufficio parlamentare in via Garibaldi) si è impegnato personalmente come Andrea Dara. Tutti spariti, svaniti insieme al governo gialloverde senza lasciare traccia di nulla. Non una convenzione, non un accordo di programma e nemmeno un impegno di spesa seppur blando”.

“Zero insomma. Un altro terzo – prosegue Viadana Davvero 2020 – doveva essere recuperato dalla condivisione dei costi da parte dei comuni limitrofi. Anche in questo caso nessuna risposta seria da nessuno. Zero di nuovo. Restano i fondi propri del Comune (ossia i nostri soldi di cittadini contribuenti) che però non bastano per un’opera cosi ambiziosa. Quindi crediamo proprio che anche in questo caso non se ne farà nulla. Serve ai cittadini e alla comunità? Può darsi, ma se servisse conviene cominciare a farsene una ragione diversa”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti