Commenta

Il Festival dell'Arte a Torricella
del Pizzo: e ci sarà la più grande
collezione di rulli per autopiano

Quello organizzato per questo fine settimana è un evento che mescola musica, pittura, scultura e danza. Si parte sabato 12 ottobre con l’apertura dei musei alle ore 16.
Nella foto Paride Pasquali presenta il Festival di Torricella

TORRICELLA DEL PIZZO – Essere piccoli non significa non essere ambiziosi, e i torricellesi vogliono dimostrarlo con una nuova iniziativa dedicata alla cultura. L’epicentro è ovviamente l’Agriturismo Torretta, che ospita da tempo due musei (uno di strumenti musicali meccanici, l’altro di storia naturale) e da poco più di un anno un laboratorio dedicato all’arte.

Quello organizzato per questo fine settimana è un evento che mescola musica, pittura, scultura e danza. Si parte sabato 12 ottobre con l’apertura dei musei alle ore 16. Alle 17 “Play it again”, alla scoperta della collezione di rulli per autopiano più estesa d’Europa. A presentare il progetto per la loro tutela sarà il professor Pietro Zappalà del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali di Cremona, Università di Pavia. Alle 17,30 incontro musicale con il pianista Gabriele Galleggiante Crisafulli. Da segnalare che proprio quest’anno ricorre il 10° anniversario di fondazione del museo Amarcord: il concerto si terrà presso l’Auditorium che è stato inaugurato lo scorso anno.

Dopo un giorno dedicato alla musica, eccone un secondo con protagoniste le arti figurative. Domenica 13 ottobre infatti “Tutti al Festival dell’Arte”: l’esposizione vedrà protagonisti 27 artisti che esporranno le loro opere. Si va da artisti di gran fama come Brunivo Buttarelli (che ama sempre mettersi in gioco in nome dell’arte) a giovani alla prima uscita. Con opere davvero singolari, come quelle di Maurizia Gentili, piacentina che dipinge con vino. L’esposizione rimarrà aperta dalle ore 10 alle 22. Il consulente creativo e coordinatore tecnico della mostra è Paride Pasquali: l’iniziativa parte da lui, che vuole trasformare per un giorno la cascina in una piccola Montmartre.

Vediamo l’elenco degli artisti. Cristina Mazzotti (ceramista) è di Torricella, Carlino Bozzetti (acrilico), Paride Pasquali (acquerello) e Cristina Peri (tecniche miste) di Gussola, Paolo Mori (acquerello) di Scandolara Ravara, Massardo Gavina (tecnica mista) di Martignana di Po, Luisa Vezzosi (tecnica mista), Giovanni Sartori (olio e tecniche miste), Maria Elisabetta Passeri, Pinuccia Zaini (ceramiste), Enrica Barbiani (acquerello), Adriano Artoni (olio/pastello) e Brunivo Buttarelli (scultura) di Casalmaggiore, stessa provenienza del Colorificio Alquati che presenzierà col suo negozio di Belle Arti, Fratelli Federici (tecniche miste) di Fossacaprara, Maria Rosa Marchini (olio) di Isola Dovarese, Giorgio Denti (olio) di Calvatone, Marina Sissa (olio/acrilico) e Giusy Asnicar (olio) di Cremona, Ulisse Gualtieri (olio) di Casalbuttano. Fuori provincia: Franco Stefanelli (acquerello) di Montanara, Romilde Marcante (tecnica mista) e Franco Mora (acrilico) di Viadana, Raffaella Chezzi (tecnica mista) di Colorno, Enrica Cattabiani (tecniche miste) di Colorno, Davide Catellani (olio) di Reggio Emilia, Maurizia Gentili (dipinti con vino) di Carpaneto Piacentino. Nel pomeriggio, dalle ore 16, intermezzi musicali ed esibizione dell’associazione Asd Dimensione Danza di Nilla Barbieri. Alle 18,30 “Buffet dell’artista a lume di candela”, a cura della Scuola di Cucina Einaudi di Cremona: per questo evento è gradita la prenotazione ai numeri 347-2297863 o 335-7316518.

V.R. 

© Riproduzione riservata
Commenti